Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

BONINO: l'anticiclone si indebolisce parzialmente. Forse qualche novità per i primi giorni di marzo...

Botta e risposta con i redattori di MeteoLive

In primo piano - 26 Febbraio 2008, ore 09.34

REDAZIONE: Buon giorno Bonino! Solo una settimana fa si parlava di una possibile dipartita dell'alta pressione verso la fine del mese di febbraio...tutto rimandato a data da destinarsi? BONINO: "Spesso l'alta pressione sembra sul punto di mollare la presa, ma sul più bello arriva qualche "rinforzo" e tutto il castello si rimette in piedi. Negli ultimi giorni stiamo comunque assistendo ad un certo indebolimento dei massimi di pressione; le correnti atlantiche, difatti, stanno dilagando su gran parte del centro-nord Europa, ma non hanno ancora la forza di penetrare sul Mediterraneo. REDAZIONE: E' possibile che l'alta pressione resti "annidata" sul Mediterraneo ancora per molto tempo?" BONINO: "E' un'eventualità che non possiamo escludere. Se risulta relativamente facile sconfiggere un anticiclone sull'Europa centro-settentrionale, la stessa impresa può diventare molto ardua quando si entra nel Mediterraneo. Il Mare Nostrum, difatti, fornisce spesso alimentazioni "supplementari" all'anticiclone stesso, ad iniziare da un possibile contributo sub-tropicale o africano. In poche parole, se l'alta pressione sul centro-nord Europa può risultare vulnerabile, sul Mediterraneo lo è molto meno. Ci auguriamo, comunque, che un po' di dinamismo riesca a raggiungere anche i nostri lidi nel corso dei prossimi giorni, per eliminare almeno in parte i problemi di inquinamento". REDAZIONE: E' possibile allora un cambiamento nei primi giorni di marzo? BONINO: "L'alta pressione, come già anticipato, si sta indebolendo; tuttavia, per avere un cambiamento sostanziale della situazione, servirebbe una maggiore attività meridiana delle correnti fredde nord atlantiche. In poche parole, il Vortice Polare dovrebbe rallentare un pochino la sua corsa. Solo così il getto corrispondente potrà ondulare maggiormente e fornire le potenzialità per un cambiamento deciso del tempo. Con i primi giorni di marzo questo potrebbe anche avvenire, anche se nelle ultime ore si nota una tendenza da parte dei modelli a rimandare l'evento, cosa assolutamente non positiva per chi aspetta la svolta" REDAZIONE: Ancora una domanda: l'inverno adesso è davvero finito? BONINO: "Se per inverno si intende un periodo prolungato caratterizzato da giornate rigide, indubbiamente sì! All'orizzonte non si notano discese fredde importanti in grado di far risorgere una stagione ampiamente martoriata dalle alte pressioni sub-tropicali. Il freddo, tuttavia, potrebbe farsi sentire, ma come "rovesciamento precipitativo" indotto magari da fenomeni di instabilità. Insomma, la primavera incalza...su questo non sembrano esserci molti dubbi. Teniamo presente che il termine "primavera" non è sinonimo di giornate gradevoli e soleggiate, ma spesso evidenzia contrasti accesi di masse d'aria che possono concedere episodi perturbati anche intensi."

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum