Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

BONINO: ha fatto caldo negli ultimi 10 giorni! E adesso?

Botta e risposta con gli esperti di MeteoLive!

In primo piano - 1 Luglio 2008, ore 10.59

REDAZIONE: allora Bonino: prima la pioggia al nord, poi un gran caldo e adesso i temporali? Che giugno poliedrico! BONINO: "In effetti il mese di giugno ha offerto scenari molto diversi sulla nostra Penisola, sia nel tempo che nello spazio. Al sud, sulle Isole e su parte del centro l'estate è decollata abbastanza bene già nei primi giorni del mese in questione. Il nord Italia, invece, si è trovato spesso sotto il tiro delle correnti instabili atlantiche, che hanno determinato diffusa instabilità fino al giorno 20. L'alta pressione si è svegliata solo in sèguito e da quel momento l'estate è decollata di colpo sull'Italia, anche al nord! REDAZIONE: quindi da un'estate latitante siamo passati di colpo ad una stagione quasi rovente? BONINO: "Beh, questo è il periodo in cui il sole scalda di più. Di conseguenza basta poco per passare da una relativa frescura ad un caldo quasi insopportabile. La compressione delle masse d'aria indotte dall'alta pressione ha poi complicato le cose, facilitando il ristagno dell'umidità nei bassi strati ed un deciso aumento delle temperature. La combinazione "alta umidità-alte temperature" è alla base del disagio fisiologico che il corpo umano percepisce durante ogni ondata di caldo. REDAZIONE: dopo questa partenza a razzo dell'estate, cosa potrebbe succedere? BONINO: "Se facessimo un paragone con il 2002 potremo dire che anche allora l'estate partì alla grande; giugno chiuse in bellezza, con oltre 15 giorni di caldo e di bel tempo su tutta l'Italia. In sèguito, però, la struttura anticiclonica collassò e sull'Italia si ebbe una delle estati più perturbate del secolo. Ben inteso! Ogni anno fa storia a sè; tuttavia (modelli alla mano) sembra che la struttura anticiclonica attualmente presente sull'Italia sia tutt'altro che solida. Già alcuni temporali sono scoppiati nelle ultime ore al centro-nord. Questo è il primo segnale che qualcosa sta di nuovo cambiando. Stupisce, inoltre, la fervente e continua attività depressionaria presente sull'Europa centro-settentrionale. Essa tenterà di mettere i bastoni tra le ruote all'alta pressione estiva nel corso della prima decade di luglio. Per il nord e parte del centro questo vorrebbe dire tempo instabile e meno caldo, ma si tratta per il momento solo di ipotesi. All'orizzonte, tuttavia, non si notano nuove risalite calde per l'Italia, con l'alta pressione africana che dovrebbe starsene "a riposo" nei suoi lidi di origine.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum