Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

BONINO: dopo il fresco, l'Africa?

Botta e risposta con gli esperti di MeteoLive.

In primo piano - 14 Maggio 2014, ore 09.47

REDAZIONE: allora Bonino, l'aria più fresca è arrivata sull'Italia, al prezzo però di temporali anche intensi che hanno attraversato gran parte della nostra Penisola...

BONINO: "Esattamente. La linea temporalesca che ieri ha interessato gran parte del centro-nord e che questa mattina si attarda tra il medio Adriatico e il Meridione ha introdotto aria nuova in Italia. Non più correnti miti occidentali, ma aria decisamente più fresca di matrice settentrionale che si presenta secca al nord e leggermente più umida al centro-sud.

Sarà proprio il centro-sud ( specie i settori orientali) ad avere il tempo più instabile nel corso dei prossimi tre giorni, mentre al nord e sul Tirreno il sole si farà vedere anche egregiamente, seppure intervallato da qualche locale temporale nel pomeriggio."

REDAZIONE: nel fine settimana come andranno le cose?

BONINO: "Lentamente le correnti settentrionali abbandoneranno l'Italia, ma la giornata di sabato sarà ancora instabile e temporalesca segnatamente nelle zone interne del centro-sud. Domenica avremo invece la definitiva attenuazione dei venti settentrionali, con un generale aumento delle temperature e un miglioramento del tempo. Attenzione però alle zone interne e ai rilievi nel pomeriggio, perchè potrebbe esserci ancora qualche temporale."

REDAZIONE: veniamo adesso alle dolenti note per voi previsori: la prossima settimana c'è il rischio di un'ondata di caldo sull'Italia?

BONINO: "La nota dolente ( per noi previsori) è che la situazione si presenta molto evolutiva e passibile di cambiamenti, basti pensare che le principali elaborazioni hanno già cambiato linea previsionale molte volte negli ultimi due giorni. Quello che possiamo dire è che all'inizio della settimana prossima una discesa fredda colpirà gran parte dell'Europa occidentale. Dal punto di vista fenomenologico avremo un peggioramento importante tra la Penisola Iberica, la Francia e il Regno Unito. Più ad est, le correnti calde di richiamo dal nord Africa faranno  invece"alzare" un cuneo di alta pressione che potrebbe interessare le nostre regioni centro-meridionali.

In poche parole, si verrà a creare il classico braccio di ferro tra una saccatura ad ovest e un promontorio anticiclonico ad est. Al momento è impossibile dire chi la spunterà. Ovviamente, le regioni che potrebbero "rischiare" maggiormente il caldo saranno quelle centro-meridionali, mentre il nord resterebbe sotto il tiro delle correnti instabili da sud-ovest.

Ribadiamo che non si tratta di una previsione, ma solo di una possibile linea previsionale che nei prossimi giorni potrebbe anche essere stravolta. Di conseguenza continuate a seguirci..."


Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum