Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Bilancio luglio 2005 nelle Dolomiti: nessun giorno di maltempo

Questo mese è risultato complessivamente normale. Iniziato all’insegna dell’instabilità e delle temperature alquanto fresche, si è poi gradualmente ripreso, presentando prima temperature consone con la stagione, seppur ancora con temporali e terminando poi con il solleone e con un’ondata di caldo.

In primo piano - 3 Agosto 2005, ore 14.02

Le temperature medie mensili sono risultate leggermente superiori alla norma, (mediamente mezzo grado più alte del normale) con il grande caldo di fine mese che è stato bilanciato dal fresco della prima decade. L’onda di calore fra il 27 ed il 31 è stata la terza e, finora, la più intensa di questa stagione estiva. Le precipitazioni totali mensili, rispetto ai valori normali di questo mese, sono variate molto da zona a zona, per effetto dei temporali che, con diversa intensità, hanno colpito di più certe zone e risparmiato altre. Così ad esempio a Sospirolo, Belluno e Ponte nelle Alpi è piovuto il 65% più del normale (soprattutto a causa delle forti piogge temporalesche del giorno 1), mentre nel basso Agordino, nella valle di Zoldo e in Cadore gli apporti meteorici sono stati del tutto normali. Nel bilancio pluviometrico dall’inizio dell’anno si nota la persistenza di un deficit compreso fra il 20 ed il 40%, se si esclude la zona dell’alta Val Belluna e dell’Alpago dove lo scarto negativo è solo del 15% circa. Eventi principali del mese. Giorno 1: a Belluno cadono 80 mm di pioggia, con qualche allagamento fra il capoluogo e Ponte nelle Alpi, sul Cansiglio si riversano 33.4 litri d’acqua per metro quadrato in un solo quarto d’ora, giorno 6: alba molto fresca con temperature minime di 7°C a Belluno, 1°C a Sappada e 0°C a Pian Cansiglio, giorno 8: ricompare la neve sui passi dolomitici e sul Monte Piana (2265 m) ne cadono 12 cm, giorno 15: verso sera fenomeni temporaleschi di forte intensità, con dannose e abbondanti grandinate in Val Visdende e al Rifugio Baiocco, sopra Lentiai, nonché allagamenti a Santa Giustina, giorno 17: caldo sulle Dolomiti, con massime di 31°C a Caprile e 28°C a Falcade; giorno 18: caldo notturno in Val Belluna, con minima di 21°C a Santa Giustina, giorno 19: forti raffiche di vento per temporali notturni, con velocità di 64 km/h a Perarolo, giorno 25: violento temporale in Comelico, in moto da Passo Monte Croce a Sappada, con notevoli danni in Val Visdende per schianti di alberi e locali esondazione di torrenti: in località Cimacanale rovescio di straordinaria intensità per la zona dolomitica (17.6 mm in soli 5 minuti), giorno 26: nuovo fortissimo rovescio temporalesco a Passo Monte Croce Comelico, con 15 mm di pioggia in 5 minuti, giorni dal 28 al 31: notevole ondata di caldo, con massime di 35°C a Feltre e a Santa Giustina, 32°C a S.Stefano, quasi 30°C in Valmenera-Cansiglio e 26°C a Misurina e minime notturne di 23°C a Quero e 18°C a Domegge. In tutto si sono avuti 11 giorni di bel tempo, 20 di instabilità e nessun giorno di maltempo.

Autore : Bruno Renon

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum