Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Battuta d'arresto all'estate mediterranea, la stagione proseguirà poi su binari differenti

Ore contate per la calura che in queste ore ancora interessa gran parte del nostro territorio nazionale. Da domani, giovedì 15 settembre, si cambia registro. L'instabilità persisterà anche nelle prossime giornate con nuovi temporali pronti a far capolino al centro ed al nord.

In primo piano - 14 Settembre 2016, ore 21.30

Siamo ormai giunti allo spartiacque della stagione, questa giornata di mercoledì 14 settembre è stata L'ULTIMA ad avere caratteristiche ancora dichiaratamente estive; una figura importante di bassa pressione trascina infatti una perturbazione piuttosto attiva che dai settori occidentali del Mediterraneo si propaga rapidamente verso l'Italia. Raggiungerà il nostro territorio nazionale da questa notte. Le precipitazioni legate al transito del fronte freddo interesseranno soprattutto tra domani, giovedì 15 e venerdì 16 settembre, le regioni di nord-ovest, poi il medio ed alto Tirreno con temporali anche intensi.

Approfondimento nell'articolo: " http://meteolive.leonardo.it/news/MeteoLive-Zoom/50/temporali-dove-colpiranno-di-pi-nelle-prossime-ore-analisi-dettagliata-/54884/ "

Spostando il nostro sguardo al weekend (sabato 17 - domenica 18), un nuovo rinforzo dell'alta pressione delle Azzorre sull'ovest d'Europa (Iberia), farà evolvere la nostra depressione verso l'area balcanica, precipitazioni e temporali andranno quindi ad interessare le regioni del versante Adriatico ed il Mezzogiorno.

L'arrivo dell'aria più fresca oceanica si manifesterà sul nostro Paese attraverso il rinforzo della ventilazione di Libeccio e Maestrale che già entro venerdì sará attiva sui bacini occidentali del Paese. Nel weekend il raffreddamento della temperatura raggiungerà anche il Mezzogiorno, un po' di Tramontana e di Grecale farà la sua comparsa sulle regioni del nord e sulle adriatiche.

Il passaggio di questa depressione restituirà all'Italia un profilo delle temperature consono al periodo stagionale in atto. Alla quota di 850 hpa (circa 1500 metri) verremo raggiunti dall'isoterma +10°C, un ritocco sensibile delle temperature verso il basso verrà avvertito anche negli strati prossimi al suolo. L'evoluzione relativa alla prossima settimana potrebbe infine portare con sé un nuovo rinforzo dell'alta pressione delle Azzorre sul Mediterraneo ma senza i valori di calura delle scorse settimane, inoltre alle quote superiori le altezze geopotenziali sarebbero meno elevate.

Entriamo di merito e di fatto all'interno del periodo di competenza della stagione autunnale propriamente detta.  


Autore : Wiliam Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.06: A14 Ancona-Pescara

rallentamento

Traffico rallentato causa trasporto eccezionale nel tratto compreso tra Atri-Pineto (Km. 351,8) e P..…

h 12.05: A1 Firenze-Roma

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Incisa - Reggello (Km. 319,9) e Firenze Sud (Km. 300,9)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum