Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Autunno a singhiozzo

Tra strani anticipi e false partenze, la stagione attuale non sembra voler prendere il via. Piogge e fresco estremamente rateizzati, ma con tassi a volte esagerati, come nell’ultimo caso di Messina. Ora nuova fase anticiclonica in vista, con caratteristiche e durata piuttosto anomale.

In primo piano - 3 Ottobre 2009, ore 09.54

L’autunno che non c’è, eppure c’è. Il fresco latita, il sole spadroneggia; eppure qua e là i nubifragi sentenziano che la nuova stagione è in piena attività. Le isole maggiori e gran parte del sud sono stati ultimamente martoriati dalla pioggia e da fenomeni seriamente autunnali. Prima era toccato al nord-ovest e quindi anche al nord-est. L’impressione generale è questa parcellizzazione della fenomenologia; non un’invasione a tappeto, ma blitz organizzati degni di una guerra lampo. Le precipitazioni si concentrano in pochi giorni, spesso su valori localmente abbondanti , quasi da colmare i deficit estivi; ma poi sole e caldo a go go. Si parla di tropicalizzazione, di estremizzazione, segni inequivocabili di un riscaldamento in atto, anche nel nostro Mediterraneo, sempre meno nostro e via via più africano. Ma da quelle parti dell’Africa non piove così, non è mai piovuto così, se non quest’anno (vedere il caso della Tunisia di qualche giorno fa). Il problema è più che altro di natura barica, solo accessoriamente termica. La risposta infatti risiede nella persistenza di un indefesso anticiclone a cavallo dell’Europa centro-occidentale. Un anticiclone dalle mille risorse e dalla vite infinite, apportatore di sole e cieli sereni da Gibilterra alla Manica, da Finisterre alle Alpi. Un mostro nutrito dal sud, e spalleggiato dall’ovest, dove ancora persiste un lago freddo in pieno Atlantico. Lo stesso che avrebbe mortificato l’estate inglese e scandinava; lo stesso che sembra sia deciso a manipolare il nostro autunno. Quando l’alta pressione si fa da parte, e lo fa con molta parsimonia, lascia scorrere solo fugaci gocce fredde, alcune delle quali stazionano poi nel basso Mediterraneo per alcuni giorni, nutrite dal caldo e umido respiro marino. Non una saccatura, non una perturbazione organizzata; e l’autunno va a farsi benedire. La prossima settimana, dopo l’esaurimento della circolazione instabile ancora presente sullo Jonio, l’alta pressione si estenderà a tutta la penisola e gran parte dell’Europa meridionale, complice anche un modesto contributo africano. Sole, cielo in gran parte sereno e qualche accenno di caldo fuori stagione, specie su isole maggiori e regioni tirreniche, saranno in auge almeno fino alle soglie del prossimo week-end, alla faccia del calendario e della statistica che, in questa prima decade di ottobre, vedrebbe le prime umide e piovose irruzioni atlantiche della stagione. Il mare seguiterà a rimanere caldo, l’alta pressione difficile da scardinare, ma da nord premono freddo e condizioni perturbate. Appena il castello dell’alta pressione cederà, potrebbe scapparci una maxi-rata dell’autunno. Quando? È ancora presto per dirlo, ma appena i mari del nord si raffredderanno adeguatamente, lo scarto termico con il vicino Atlantico sarà appianato e il vortice polare meno titubante, allora autunno sarà. Seguite gli aggiornamenti.

Autore : Giuseppe Tito

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.25: A30 Caserta-Salerno

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Sarno (Km. 36,2) e Palma Campania in direzione Caserta dalle 2..…

h 22.20: A30 Caserta-Salerno

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Nocera Pagani (Km. 40) e Sarno (Km. 36,2) in direzione Caserta..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum