Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Attese alcune giornate di tempo instabile e più freddo, poi..

Una fase di tempo INSTABILE in arrivo per l'Italia, intanto il Vortice Polare prosegue il suo processo di ricompattamento.

In primo piano - 23 Novembre 2015, ore 17.30

La circolazione d'aria fredda intervenuta sul Mediterraneo in questi ultimi giorni, agevolerà di fatto l'avvio di una fase atmosferica dalle caratteristiche più instabili ed irrequiete sul Mediterraneo. Una circolazione che continuerà a tenere sotto scacco il tempo atmosferico dei settori centrali ed orientali europei che nei prossimi giorni sperimenteranno il transito di alcuni fronti nuvolosi. Gli effetti più eclatanti portati da tale circolazione si manifesteranno però sul bacino del Mediterraneo, laddove un'insidiosa circolazione di bassa pressione prenderà vita proprio sopra i nostri mari, espressione diretta del contrasto tra una superficie marina ancora surriscaldata e l'arrivo delle prime masse d'aria fredda dalle caratteristiche invernali. 

La nuova depressione prenderà vita da un secondo affondo d'aria moderatamente fredda di origine artica che già dalla giornata di mercoledì 25, abborderà le regioni settentrionali. provocando un nuovo ribasso delle altezze geopotenziali che sarà espressione diretta di un nuovo ingresso d'aria più fredda alle quote superiori. Nel giro di poche ore, il Mediterraneo produrrà un'azione di risposta con la formazione di una vistosa depressione. Entro giovedì 26 ritroveremo il nuovo gorgo depressionario con perno sul mar Tirreno centro-meridionale, laddove troveremo un ragguardevole valore di 990mb. Sarà garanzia di MALTEMPO che colpirà soprattutto i settori centrali e meridionali dell'Italia, associato a precipitazioni anche copiose. La circolazione dei venti avrà caratteristiche spiccatamente cicloniche, soffieranno molto tesi su tutto il nostro Paese. 

Con l'arrivo di venerdì 27 e sabato 28 novembre, il perno della nostra depressione andrà spostandosi sempre più verso le regioni estreme meridionali, allentando un po' la sua morsa, anche se condizioni atmosferiche INSTABILI continueranno a governare il nostro Paese almeno sino alla festività domenicale. Temperature previste attorno alla media del periodo, con neve a quote medie sull'Appennino. 

Volgendo lo sguardo alla circolazione atmosferica generale attesa in Europa per il periodo preso in esame, potremo sicuramente osservare una fortissima attività depressionaria concentrata sui settori nord europei e soprattutto sull'oceano Atlantico. Trattasi dell'effetto più diretto portato da un forte raffreddamento stratosferico-polare. L'evoluzione relativa alla fine di novembre e poi all'esordio della prima decade dicembrina potrebbe quindi riportare alla ribalta l'anticiclone sul Mediterraneo, accompagnato da valori termici nuovamente miti in seno ad un nuovo rinforzo della corrente a getto zonale occidentale. 

Ulteriori approfondimenti nei prossimi aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.09: A52 Tangenziale Nord Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Barriera Di Sesto S.Giovanni (Km. 3,7)..…

h 07.09: Firenze Viale Filippo Strozzi

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso sulla Viale Filippo Strozzi…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum