Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Attenzione al passaggio di mercoledì 14: i modelli stanno accentuando

L'arrivo di mercoledì 14 agosto potrebbe segnare il passaggio di un secondo modesto cavo d'onda che rinnoverebbe condizioni di instabilità sparsa su alcuni settori italiani settentrionali: ecco cosa potrebbe succedere

In primo piano - 10 Agosto 2013, ore 11.30

Una volta transitata la goccia fredda che come una lama nel burro ha perforato il tessuto anticiclonico africano, costringendolo ad un rapido ritiro verso il basso Mediterraneo, i prossimi giorni saranno caratterizzati da tutt'altro tipo di tempo più fresco e movimentato. Fasi di instabilità e piccoli cavi d'onda potranno attraversare con maggiore facilità alcuni limitati settori del Paese.

Uno di questi passaggi pare profilarsi nella giornata di mercoledì 14, ecco nel dettaglio che quali saranno le origini di questa nuova fase instabile:

L'arrivo della seconda metà di questa settimana ha sancito l'ennesimo cambio di rotta estivo che si appresta a proporre alcuni nuovi scenari. Una insolita attività ciclonica dislocata sul comparto nord-atlantico, favorisce infatti l'espansione sin verso le nostre regioni dell'anticiclone delle Azzorre. Questo anticiclone influenza lo stato del tempo nel Mediterraneo, determinando un nuovo ripristino di condizioni soleggiate, caratterizzate questa volta da temperature in linea con le medie stagionali.

Volgendo lo sguardo al comportamento dell'atmosfera sui settori europei appena al di la delle Alpi, un vigoroso getto occidentale attraversa il continente presentando al momento delle ondulazioni poco decise. Una di queste ondulazioni attraverserà il Paese tra le giornate di martedì 13 e mercoledì 14 provocando un probabile aumento della tendenza temporalesca che si manifesterà soprattutto sulle regioni settentrionali italiane.

L'aumento dell'instabilità sarà concentrato soprattutto durante le ore diurne, sulle zone interne e montuose. L'impulso più fresco ed instabile viaggerà su di un letto di correnti mediamente nord-occidentali, tutto questo potrebbe determinare un interessamento maggiore dei settori nord-orientali del Paese (est Lombardia- Veneto - Friuli) che potrebbero assistere a qualche fenomeno più organizzato. Un nuovo ripristino di condizioni atmosferiche più stabili avverrebbe solo con la giornata di Ferragosto, giovedì 15.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum