Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Arrivano o no FREDDO vero e NEVE? L'analisi di MeteoLive

Non convince veramente alcuno scenario mostrato dai modelli.

In primo piano - 9 Dicembre 2016, ore 10.55

Non siamo usciti dall'impasse ed anzi, come abbiamo evidenziato stamane in apertura di giornale, si è addirittura rotto "il patto del Nazareno" tra i modelli, quel patto che facilitava la nostra vita di "cronisti del tempo" e che ci avrebbe aiutato a cogliere la linea di tendenza per la metà del mese.

Il modello americano dunque crede nel freddo: una retrogressione importante, quella prevista tra mercoledì 14 e sabato 17 dicembre sull'Italia, da est, con -16°C previsti tra Bosnia, Serbia, Montenegro, Romania, Bulgaria, Macedonia e in parziale sfondamento verso ovest, con valori sul nostro Paese sino a -5°C di media a 1500m al nord e anche -8°C lungo l'Adriatico.

Un'irruzione confermata in modo netto anche dall'altro modello gemello: GEFS e dalle sue corse perturbatrici, come testimoniano in maniera evidente le carte spaghetti previste per lo stesso periodo.

Il modello americano però non mostra, ma l'abbiamo giunta noi dalla mappa qui sopra, per rendere le cose più chiare, il possibile affondo di una saccatura atlantica, che porterebbe poi alla neve su molte regioni.

Perché l'abbiamo disegnata noi? Perché è la figura barica che emerge con maggiore forza nelle altre emissioni modellistiche: sia nel modello europeo, che in quello inglese di Ukmo, che in quello canadese, con risultati peraltro tutti da verificare. A

Attenzione però: costoro di freddo da est ne vedono molto poco. Risultato? Tutto molto ingarbugliato.

L'ipotesi del "freddo da est" è una specie di patata bollente che i modelli si rimbalzano di tanto in tanto ma che per ora non ha mai veramente sfondato in attendibilità, perché la circolazione sembra volersi muovere necessariamente da ovest.

In pratica le perturbazioni atlantiche con la loro mitezza e l'anticiclone subtropicale hanno ancora una marcia in più e un bonus da spendere, rispetto al freddo russo e potrebbe andare avanti così tutto il mese, con l'Italia sfiorata ma mai raggiunta veramente dal freddo vero.

Inoltre da ovest per Natale si andrebbe profilando un attacco ancora più deciso al Continente, con tanti saluti per il freddo siberiano. Sarebbe la svolta annunciata più volte dal NOAA, che prevede per gennaio e febbraio un andamento termico mite e superiore alla media su tutto il Continente, Russia compresa.

Senza voler essere così "tragici" verso chi non aspetta altro che l'inverno faccia l'inverno, aggiungiamo che finché il modello americano seguiterà a proporre questi scenari siberiani sull'est Europa, le probabilità di vivere almeno un episodio di inverno vero entro la metà del mese resteranno intatte, ma al momento non superano il 30-35% di attendibilità.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.28: A8 Raccordo Milano Nuova Fiera

blocco

Chiusura notturna, entrata chiusa causa tratto chiuso a Svincolo Pero Piazzale Sud Est in direzio..…

h 21.19: SS209 Valnerina

blocco frana

Tratto chiuso causa frana nel tratto compreso tra Incrocio Ponte Nuovo (Km. 63) e Incrocio Visso (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum