Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Arriva un periodo di bel tempo a metà mese?

Sta transitando in queste ore l'ennesima perturbazione di questa lunga trafilata di depressioni che investono sistematicamente la nostra penisola dallo scorso febbraio. Cosa ci attenderà con l'arrivo della seconda decade di aprile? Andremo in contro ad un periodo più soleggiato e maggiormente anticiclonico?

In primo piano - 5 Aprile 2013, ore 16.30

Volgendo lo sguardo a lungo termine, appare ancora incerto il destino meteorologico della seconda decade di aprile. I modelli di previsione si dimostrano ancora molto incerti riguardo l'evoluzione sul Mediterraneo di questo delicato passaggio stagionale. Il modello americano GFS evidenzia e promuove l'arrivo dopo il 10 di aprile di una area anticiclonica che stabilizzerebbe l'atmosfera su tutta l'Italia, favorendo un aumento delle temperature che si farebbe sentire non solo in Italia ma anche sui paesi a nord delle Alpi.

Il modello inglese ECMWF non è dello stesso avviso, proponendo un aumento della temperatura più limitato ma soprattutto, inserito in un contesto ciclonico. Qualora la previsione emessa dal modello inglese di dovesse dimostrare realistica, sarebbe da attendersi un aumento della temperatura accompagnato ancora da fenomeni di instabilità che andrebbero concentrandosi soprattutto sulle regioni del nord.

Quale di queste due previsioni avrà la meglio?

Ci stiamo lasciando alle spalle un periodo particolarmente persistente e duraturo di maltempo. Sono state numerose le giornate di pioggia e di temperature sottomedia che hanno governato il tempo in questa prima parte di primavera. Ne è risultato uno dei mesi di marzo più freddi e perturbati degli ultimi decenni, una primavera che stenta ad affermarsi sull'Europa settentrionale ed è ancora in grado di proporre la caduta di nevicate sino a quote pianeggianti.

Giunti a questo punto della stagione, anche sotto un punto di vista statistico, sarebbe abbastanza logico aspettarsi l'intervento di un periodo più stabile, con un fisiologico aumento di geopotenziale proprio a partire dal mar Mediterraneo. Questo è quanto propone attualmente il modello americano, quello che più di tutti risulta positivo e possibilista per quanto riguarda l'affermazione di una zona anticiclonica in Europa, dopo un lungo periodo di latitanza. Meteolive ad oggi ritiene leggermente più probabile l'ipotesi del modello inglese anche se non sono da sottovalutare nemmeno i segnali lanciati dal modello americano. Ci sono ancora parecchi punti interrogativi legati alla persistenza di certe anomalie di geopotenziale ormai radicate sul continente da diverse settimane.

Queste anomalie saranno spazzate via così rapidamente?

L'atmosfera tendenzialmente è un sistema pigro. Un sistema dotato di una grande complessità ma che tende a ripercorrere strade già tracciate, manifestando cambiamenti solo graduali col passare del tempo, e mai troppo traumatici. L'evoluzione ancora perturbata proposta dal modello inglese mette in risalto questo aspetto che al momento non è minimamente valutato dal modello americano. Ci si domanda se l'anticiclone nel suo imporsi sul Mediterraneo troverà la strada così spianata oppure dovrà "lottare" contro un'anomalia (anche a livello di temperature marine) ormai radicata da mesi.

Entro l'inizio della prossima settimana ne sapremo sicuramente di più.

Approfondimenti su: http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Vogliamo-la-primavera-assolata-Ci-sono-speranze-/41072/ di Alessio Grosso.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum