Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Arriva la rinfrescata tanto attesa?

Ci sarà un calo generalizzato delle temperature o rimarremo tutti sotto il tiro della canicola?

In primo piano - 24 Giugno 2003, ore 11.02

La campana africana di alta pressione che sta proteggendo la nostra Penisola è ancora in grado di portare effetti visibili quasi ovunque; difatti nelle ore centrali della giornata le temperature risultano ancora piuttosto alte, così come l’umidità. Il fatto che il cielo si mostri a tratti velato però è indice di un lento ed inesorabile indebolimento della struttura anticiclonica stessa, a partire dalle alte quote; d’altra parte la corrente a getto subtropicale non ha più la vivacità dei primi giorni di giugno, quindi le perturbazioni atlantiche adesso hanno da giocare un “asso nella manica” e possono attaccare l’Europa senza correre il rischio di essere completamente distrutte. Ma allora entro la fine della settimana dobbiamo attenderci un periodo di tempo perturbato e freddo? No, le giornate autunnali grigie e piovose non sono alla nostra portata; d’altra parte l’energia ormai accumulata dai nostri mari e dalle conche interne montane in termini di calore ed umidità, è talmente elevata che la maggior parte delle precipitazioni in arrivo non potrà che essere di tipo temporalesco (con locali grandinate). La temperatura inoltre vedrà un certo ridimensionamento a partire da giovedì e dal Triveneto, ma i valori termici non faranno altro che rientrare nella norma, raggiungendo estremi relativamente bassi solo localmente ed in corrispondenza dei temporali. Andando un po’ più nel dettaglio allora cosa dobbiamo attenderci entro la giornata di sabato? Sicuramente sulle Alpi la tendenza temporalesca andrà gradualmente accentuandosi, a causa di temporanee ma ripetute infiltrazioni di aria fresca dalla Scandinavia, che genereranno una piccola depressione al suolo sulla Pianura Padana già nella serata di domani. Qualche acquazzone però andrà interessando anche le zone pianeggianti, così come l’Appennino centro-settentrionale entro la giornata di venerdì; sulla possibile estensione delle piogge alla Sardegna ed al litorale tirrenico dobbiamo fare ancora alcune verifiche, ma appena avremo dati attendibili vi informeremo prontamente. Intanto possiamo dire che l’ingresso di aria fredda a tutte le quote nella tarda serata di giovedì dalla Porta della Bora garantirà un certo calo della temperatura sia in montagna (dove sarà più avvertito, specialmente al mattino e dopo il tramonto), sia sulle coste; verso il fine settimana comunque continueremo localmente a registrare temperature massime attorno ai 30-31°C nelle zone interne del centro e sulla Pianura Padana occidentale. E sulle regioni meridionali? Aumenterà l’instabilità pomeridiana in montagna, ma almeno per adesso non sono attesi fenomeni molto estesi; la temperatura inoltre rimarrà elevata perlomeno fino a tutta la giornata di venerdì.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.59: A1 Firenze-Roma

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Orvieto (Km. 451,4) e Attigliano (Km. 479,7) in entrambe..…

h 05.41: A29 Palermo-Mazara Del Vallo

blocco

Chiusura corsia nel tratto compreso tra 4,079 km dopo Svincolo Cinisi (Km. 19,1) e 6,057 km prima d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum