Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Arriva l'alta pressione, via libera ad un weekend all'aria aperta

Proprio tra sabato e domenica assisteremo all'apice della rimonta anticiclonica subtropicale attesa sul bacino centrale del Mediterraneo e sull'Italia. Ottima occasione per gite ed escursioni all'aria aperta, grazie anche alle temperature miti.

In primo piano - 8 Ottobre 2008, ore 10.28

Le porte dell'Atlantico non prevarranno. Lo scontro fra gli umidi e perturbati impulsi atlantici e l'embrione anticiclonico in formazione sul Mediterraneo centrale si sta facendo duro. Le energie in gioco sono enormi e alla fine ad avere la peggio saranno proprio le piovose perturbazioni. Il muro invisibile si mangerà uno, due, tre corpi nuvolosi atlantici permettendone solo penose infiltrazioni a ridosso della Sardegna, dove sono previsti tra mercoledì e giovedì alcuni rovesci e sulle regioni di nord-ovest. Certo anche sul resto d'Italia fino a tutto giovedì il cielo non si presenterà perfettamente sereno ma disturbato da passaggi nuvolosi piuttosto irregolari ma nel complesso alquanto sterili. Nel frattempo il piccolo anticiclone si avvia verso un fine settimana da leoni ricevendo dapprima un sostanziale contributo di aria mite iniettata dall'alta delle Azzorre, poi ulteriormente ritoccato da un altrettanto consistente apporto di aria di origine afro-mediterranea che ne consoliderà ulteriormente le basi. Nella giornata di venerdì ecco dissolversi progressivamente le bande nuvolose e apparire in tutto il suo splendore il sole pieno. Siamo in prossimità del weekend e la rimonta di questo autentico signore del sereno giungerà all'apice della sua visita sul nostro Paese. Bel tempo e temperature miti faranno al caso di chi intenderà tracorrere il suo tempo libero all'aria aperta. Un solo appunto: durante le ore notturne, a causa del ristagno atmosferico, dell'aria relativamente umida nei bassi strati e della serenità del cielo si potranno formare i primi insidiosi isolati banchi di nebbia sulle zone pianeggianti, in modo particolare sulla bassa Padana. Non si esclude anche il loro successivo sollevamento con qualche nube bassa che potrà ingrigire i cieli delle nostre città del nord nelle prime ore del primo mattino. Qui anche la qualità dell'aria tenderà progressivamente a peggiorare a causa del ristagno degli inquinanti.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum