Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Aprile esordirà con nuovi attacchi perturbati da ovest? Tutte le possibili opzioni

Le correnti atlantiche potrebberob tornare nella prima settimana di aprile? Ecco il parere dei tre modelli piu autorevoli presenti in rete.

In primo piano - 26 Marzo 2014, ore 11.20

La primavera sull'Italia arranca tra instabilità, vento forte e belle giornate soleggiate. E' illusorio sperare in una stagione primaverile contrassegnata per intero dal bel tempo, dato che la medesima stagione ha nel suo DNA la variabilità atmosferica.

Questa variabilità/instabilità si farà sentire anche nei primi giorni del nuovo mese, magari con modalità diverse: spariranno le correnti settentrionali o orientali mentre riprenderanno vigore le perturbazioni da ovest. In che modo? Chiadiamolo ai tre "tenori" della meteo, che ogni tanto interpelliamo: il modello europeo, quello americano e il canadese. La giornata presa come riferimento è GIOVEDI 3 APRILE.

La prima cartina che vi presentiamo è la previsione redatta dal modello europeo per la giornata in parola.

Balza subito all'occhio una vasta saccatura che ingloberà con le sue spire gran parte dell'Europa centro-occidentale. L'alta pressione si schiererà più ad est e bloccherà in parte il fluire degli elementi perturbati verso oriente.

Se tale analisi divenisse realtà, i settori occidentali della Penisola ( nord-ovest, Sardegna e Tirreno) avrebbero tempo piovoso e sciroccale, mentre il meridione e i versanti orientali una situazione migliore.

Se però ci caliamo tra le maglie del modello americano ( la seconda cartina) notiamo che la previsione risulta diversa rispetto a quella del collega europeo.

Per prima cosa non sembra esserci il blocco ad est imposto dall'alta pressione; ciò favorirebbe un flusso di correnti occidentali piu spedito, con sistemi frontali in transito sull'Italia in rapida frequenza.

Vi sarebbe un clima decisamente fresco e verrebbero interessate dai fenomeni tutte le regioni.

Sulla falsariga del modello americano, quello canadese pone un lungo canale perturbato che dal vicino Atlantico si protende verso l'Europa centrale e la nostra Penisola, complice anche un'alta pressione con centro sull'Islanda.

Questa situazione porterebbe una grande variabilità perturbata sul nostro Paese, con precipitazioni alternate a pause: un tempo mosso, ventoso e anche abbastanza fresco.

Quali dei tre modelli avrà ragione? Al momento diamo più credito all'ipotesi americana/canadese, che vede l'ingresso di fronti sul Mediterraneo senza particolari ostacoli. Nei prossimi giorni faremo il punto, anche alla luce delle nuove uscite modellistiche.

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.22: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Bergamo (Km. 174,5) e Seriate (Km. 181,1) in direzione Brescia..…

h 05.20: A8 Milano-Varese

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Lainate (Km. 8,1) e Varese (Km. 42,6) in entrambe le direzioni d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum