Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Appennino centro-meridionale: ecco dove potrebbe NEVICARE tra venerdì e sabato

Previste nevicate a quote finalmente "interessanti" sul nostro Appennino. Ecco tutti i dettagli.

In primo piano - 23 Gennaio 2014, ore 10.55

L'ennesima perturbazione di questo gennaio manda i primi messaggi in queste ore sui settori più occidentali della Penisola e sulla Sardegna.

A differenza degli altri fronti, questo sarà seguito da correnti decisamente più fredde provenienti dall'Europa settentrionale. Ciò determinerà un abbassamento della quota neve sul nostro Appennino e farà finalmente assaporare un po' d'inverno al Bel Paese.

La prima cartina rappresenta la sommatoria delle precipitazioni attese in Italia tra le 7 e le 19 della giornata di domani, venerdì.

Come potete vedere, nevicherà a quote collinari sull'Appennino Emiliano, attorno a 400-500 metri.

In primissima mattinata non si esclude una veloce imbiancata anche sui versanti padani dell'Appennino Ligure orientale, ma qui il tempo migliorerà subito.

Al centro, i bianchi fiocchi si faranno vedere tra i 600 e gli 800 metri. Il limite varierà a seconda dell'intensità precipitativa; in occasione di rovesci intensi, la quota neve scenderà maggiormente. Nevicherà anche sui rilievi della Sardegna, al di sopra dei 700-800 metri.

Nel corso della giornata, il tempo migliorerà sull'alto Tirreno, mentre i fenomeni tenderanno a concentrarsi prima nelle zone interne peninsulari e poi lungo il versante adriatico.

Per ciò che concerne il meridione, i fiocchi si faranno vedere sopra gli 800-1000 metri. Anche in questo caso, se si presenteranno rovesci più intensi, la neve potrebbe scendere maggiormente.

Questa invece è la sommatoria delle precipitazioni attese in Italia tra le 19 di venerdì e le 7 di sabato.

La perturbazione si muoverà speditamente verso sud-est, facendo ruotare le correnti tra nord e nord-est. Un miglioramento interverrà al nord, sul Tirreno e sulla Sardegna, mentre nubi e precipitazioni insisteranno tra il medio Adriatico, il sud e la Sicilia.

500-700 metri la quota neve tra la Romagna, le Marche e l'Abruzzo, regioni che verranno investite frontalmente dalle correnti fredde settentrionali.

Nevicherà sopra gli 800 metri tra il Molise e la Puglia Garganica, 900-1000 metri sul resto del meridione e nelle zone interne della Sicilia.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum