Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

APOCALISSE ROSSA ispiratrice del nuovo piano di evacuazione per il Vesuvio?

Il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, annuncia un nuovo piano di evacuazione per il Vesuvio entro la fine del 2005, con misure d'emergenza simili alle idee espresse da Alessio Grosso in "Apocalisse Rossa".

In primo piano - 8 Settembre 2005, ore 10.25

Milioni di abitanti vivono, dormono, lavorano ai piedi del gigante "dormiente", il Vesuvio, la cui eruzione più nota e citata dai libri di storia, quella del 79 d.C. distrusse Pompei ed Ercolano con una catastrofica nube piroclastica. A quei tempi ovviamente non si pensava nemmeno lontanamente alle procedure di evacuazione in caso di eruzione e così quasi tutti persero la vita, molti addirittura nel sonno. Oggi il Vesuvio costituisce ancora una minaccia e viene costantemente monitorato da sismografi e vulcanologi con la consapevolezza che prima o poi tornerà a ruggire. Cosa fare dunque se non preparare in anticipo un accurato piano di evacuazione? Questa in sintesi la proposta un po' provocatoria di Alessio Grosso che nel suo meteo-thriller "Apocalisse Rossa" (il secondo di un'avvincente trilogia) prefigura appunto la spettacolare eruzione vesuviana ma con un esiguo bilancio di vittime grazie al successo del piano. In sostanza Grosso immagina un piano d'evacuazione in 48 ore, l'impiego massiccio di pullman, la distribuzione preventiva di codici di identificazione ai cittadini per raggiungere i pullman nelle aree predisposte, in modo che tutti già sappiano dove li attende il pullman, la chiusura dell'autostrada per il tempo necessario all'evacuazione che diventa la via straordinaria per la fuga. Non tarda ad arrivare la risposta del capo del Dipartimento di Protezione civile, Guido Bertolaso, che ha appena annunciato un nuovo piano d'evacuazione per le zone a rischio alle pendici del Vesuvio (la cosiddetta "area rossa"). Si sarà forse reso conto dell'inadeguatezza del piano Barberi del 95 che, lo ricordiamo, prevedeva la coordinazione degli spostamenti da parte dei sindaci, che donne e uomini si dividessero e che l'uomo partisse in macchina con i bagagli e la donna si allontanasse sulla navetta con i bambini... Il nuovo piano di evacuazione dell'area vesuviana, pronto entro la fine del 2005, permetterà, nell'arco di tre giorni, di essere in grado di evacuare gli abitanti della zona rossa - ha detto Bertolaso - "C'è la necessità di gestire una realtà molto complessa, ma siamo a buon punto. Certo - ha aggiunto - non siamo stati noi ad aver costruito interi paesi alle falde del Vesuvio." Nell'ambito del nuovo piano saranno utilizzati 172000 mezzi, 250000 pullman e saranno effettuate oltre 10000 corse. Avrà forse letto anche lui "Apocalisse Rossa"?

Autore : Simone Maio

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.48: A1 Firenze-Roma

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Valdichiana (Km. 385,4) e Chiusi-Chianciano (Km. 409,9) in dire..…

h 13.47: R32 Raccordo Viterbo-Terni (rato)

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 5,904 km prima di Svincolo Acea-S.Liberato Sud (Km. 29,3) in dir..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum