Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ANTICICLONE: quanto durerà?

La figura anticiclonica che ci sta interessando non è certamente di quelle possenti, però...

In primo piano - 18 Giugno 2018, ore 10.41

COMMENTO
La durata di un anticiclone non si misura necessariamente in base alla sua potenza iniziale. L'estensione verso il Mediterraneo di un'area di alta pressione, inizialmente modesta, potrebbe anche rafforzarsi con il passare dei giorni se non intervenisse mai una modifica importante dell'assetto barico, tale da impedirne l'affermazione costante.

I disturbi che interverranno sul finire della settimana potranno anche risultare rilevanti sul campo termico, potranno produrre certamente temporali anche violenti sui versanti adriatici, ma si riscontreranno lungo il ramo discendente della saccatura, cosa che poi spesso e volentieri comporta un rafforzamento della struttura anticiclonica che, forte del rafforzamento ottenuto dall'inserimento dell'aria fresca, tende a gonfiarsi e rafforzarsi.

Cosa ben diversa si verifica quando la saccatura entra pienamente nel Mediterraneo e sull'Italia penetra il ramo ascendente della saccatura o si instaura un flusso instabile serpeggiante da sud ovest, cosa attualmente non prevista.

Cosa comporta allora tutto questo? La possibilità ovviamente che ci siano alcuni disturbi al dominio incontrastato del sole, ma la quasi certezza che ormai la stagione sia entrata nel vivo.

Sino ai primi di luglio, come si nota anche dalla media degli scenari proposta dal modello americano, le condizioni non dovrebbero subire grossi stravolgimenti, subito dopo si scorge una tendenza all'abbassamento delle correnti zonali e a qualche disturbo temporalesco in più da ovest, ma ancora poco incisivo.

IN SINTESI
Bel tempo e caldo sino a giovedì 21, tra venerdì 22 e sabato 23 passaggi temporaleschi sulle Venezie e poi sul Medio Adriatico con annesso generale calo termico.

Domenica 24 ancora qualche temporale in Adriatico, in localizzazione lunedì 25 al sud e soprattutto sullo Jonio. Ancora clima gradevole. 

Da martedì 26 di nuovo più soleggiato e caldo sino a fine mese, poi possibili cambiamenti da ovest. 

Attendibilità buona sino a domenica 24, poi discreta.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum