Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Anticiclone europeo: una fase di stanca da giovedì 5 novembre in avanti

Tra la fine di ottobre e l'esordio di novembre un importante figura di alta pressione prenderà possesso dell'Europa, con vistose conseguenze anche sul tempo atmosferico dello stivale italiano. Indebolimento parziale della struttura anticiclonica da giovedì 5 novembre in avanti; eccone spiegate le possibili conseguenze.

In primo piano - 30 Ottobre 2015, ore 17.00

Gli aggiornamenti odierni ancora confermano il consolidamento di un'importante figura di alta pressione sull'Europa per tutta la prima decade novembrina. L'alta pressione sarà in realtà il risultato di un rinforzo dei venti zonali alle alte latitudini d'Europa, come conseguenza di un intenso ed esteso trasporto d'aria mite oceanica, si vengono a creare i presupposti per un consolidamento di una fascia anticiclonica piuttosto coriacea.

L'apice del nostro anticiclone verrà raggiunto nel periodo compreso tra la giornata di domani, sabato 31 ottobre, fino a giovedì 5 novembre; entro questo lasso temporale potremo sperimentare condizioni di tempo stabile e molto mite.

Emergono tuttavia alcune novità soprattutto per quanto concerne il tempo delle regioni nord-occidentali e della Sardegna; i massimi anticiclonici caratterizzati da geopotenziali molto elevati, resteranno infatti confinati verso i settori orientali d'Europa. Sul bacino occidentale del Mediterraneo, l'aria più fresca di origine oceanica potrà scavarsi un varco nel tessuto dell'alta pressione.

Ne deriverebbe la formazione di un corpo nuvoloso disorganizzato che, con grande difficoltà, potrebbe avere la forza di spingersi a ridosso del nostro Paese. Le nubi sarebbero pronte a fare capolino sulle regioni sopraccitate da lunedì 2 novembre in avanti.

Una riduzione delle altezze geopotenziali corrispondenti ad una attenuazione dell'alta pressione, interverrebbe sull'Europa centrale e sul bacino del Mediterraneo tra mercoledì 4 e giovedì 5 novembre, un corpo nuvoloso di modesta entità potrebbe quindi farsi spazio sul territorio italiano, portando annuvolamenti sparsi, un tempo "ne carne, ne pesce", scarse o nulle sarebbero le precipitazioni. Le temperature risulterebbero molto miti per tutto il periodo preso in esame.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.44: A14 Pescara-Bari

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Vasto Nord-Casalbordino (Km. 437,3) e Vasto Sud (Km. 454,6) in..…

h 10.38: SS7 Bis Di Terra Di Lavoro

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato a 4,576 km prima di Incrocio Nola A30 Ce-Sa - Sgc Nola-Domitio (Km. 50,3)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum