Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Anticiclone delle Azzorre alla riscossa fra giovedì e domenica?

Vediamo se nei prossimi giorni le manovre delle grandi figure bariche riusciranno a favorire un miglioramento del tempo sull’Italia.

In primo piano - 17 Giugno 2003, ore 11.55

L’aria più fresca e secca dall’Atlantico è in procinto di attraversare parte delle nostre regioni; una moderata perturbazione oceanica infatti si trova attualmente sulla Francia, ma sta viaggiando spedita verso la Germania e l’Italia. Dopo il passaggio del sistema frontale affluiranno venti secchi deboli o sostenuti da nord-nordest, che ci faranno dimenticare per qualche ora l’afa opprimente di questo giugno infuocato. Ma a cosa è dovuto un movimento così rapido di tutta la struttura depressionaria? Alla spinta dell’anticiclone delle Azzorre, che si trova ad ovest della perturbazione; già adesso la grande figura barica comincia a gonfiarsi in pieno oceano, con il Golfo di Biscaglia come obiettivo principale. Un braccio della figura di alta pressione atlantica verrà a proteggere il nostro Paese dal passaggio di nuove perturbazioni a partire da giovedì, quando il tempo tenderà rapidamente a migliorare sulle regioni centrali e settentrionali; successivamente il sole tornerà anche al sud. Fra venerdì e domenica le poche nubi presenti saranno in grado di provocare solo qualche breve temporale sui crinali di confine del Triveneto ed alcuni moderati rovesci sull’Appennino centro-meridionale, ma in generale dominerà il cielo azzurro. Nella prossima settimana ci saranno cambiamenti? Sembra confermata l’intenzione dell’anticiclone delle Azzorre di tornare sui suoi passi, distendendosi lungo i meridiani in pieno Atlantico; purtroppo è ancora troppo presto per valutare con precisione quali siano i reali obiettivi dell’irruzione di aria artica marittima che ne conseguirà, comunque rimane valida l’ipotesi di un coinvolgimento diretto di Spagna e Portogallo. Le conseguenze indirette sulla nostra Penisola sarebbero di segno opposto, con una decisa rimonta dell’anticiclone africano e nuovamente afa opprimente. Dovremo comunque aggiornare costantemente la previsione, pertanto vi consigliamo di seguire lo sviluppo della situazione passo dopo passo.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.59: A1 Firenze-Roma

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Orvieto (Km. 451,4) e Attigliano (Km. 479,7) in entrambe..…

h 05.41: A29 Palermo-Mazara Del Vallo

blocco

Chiusura corsia nel tratto compreso tra 4,079 km dopo Svincolo Cinisi (Km. 19,1) e 6,057 km prima d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum