Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Anticiclone africano atto terzo

Una nuova rimonta del ciclope nord-africano terrà in scacco l'Italia dal prossimo fine settimana fino a venerdì 13. Interessate in modo particolare le regioni meridionali e le Isole, ma con clima caldo anche sul resto dell'Italia.

In primo piano - 5 Luglio 2012, ore 09.41

 La seconda settimana di luglio è già segnata: arriverà ancora lui, l'anticiclone nord-africano, quest'anno più in forma che mai. E' infatti la sua terza comparsa sul Mediterraneo in poche settimane, una apparizione che darà il via alla terza ondata di caldo stagionale. Ma sono normali tutte queste ondate di caldo?

L'estate mediterranea di norma è in effetti soggetta a 3-4 intense ondate di caldo di origine africana. Quest'anno però l'estate si sta "bruciando" le ondate di caldo concesse dalla statistica in sole tre settimane. Se la stagione continuasse di questo passo, senz'alto a breve potremo parlare di anomalia conclamata.

Ma soffermiamoci sul prossimo evento previsto. L'espansione della cupola anticiclonica nord-africana avverrà piuttosto energicamente già nel fine settimana, ma avrà due punti apicali, l'uno intorno a lunedì 9 luglio e l'altro intorno a giovedì 12 luglio. Le regioni maggiormente interessate da questa nuova calura africana saranno in particolare quelle meridionali e le Isole Maggiori.

I "punti caldi" saranno i soliti: zone interne della Sardegna, in particolare il Campidano, zone interne della Sicilia, in particolare l'Agrigentino, il Siracusano e il Catanese, zone interne di Puglia e Basilicata, con particolare riferimento a Foggiano, Barese  e Materano. Qui la modellistica ci suggerisce valori di picco sino a 37-38°C, ma con qualche isolata punta di 40°C nelle zone interne della Sardegna e della Sicilia in occasione del secondo picco di calore, quello di giovedì 12.

Anche sul resto dell'Italia farà caldo, soprattutto al centro, dove nelle zone interne di Umbria, Lazio, Toscana potremo sperimentare valori massimi fino a 35-37°C. Caldo anche al nord, seppur decisamente attenuato dal punto di vista numerico rispetto al resto dell'Italia. Farà eccezione la pianura romagnola e il basso Veneto, dove potremo registrare valori analoghi a quelli misurati sulle pianure del centro.

Sul resto del settentrione valori intorno a 32-34°C, con clima abbastanza afoso in val Padana. Per una panoramica grafica dell'indice di disagio previsto potete consultare la nostra pagina http://meteolive.leonardo.it/speciali/MAPPE/73/Indice-di-disagio-estivo/33057/ . 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum