Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ANGELINI: si viaggia a grandi passi verso la "Piccola Estate Settembrina"

Tradizionale intervista con i redattori di Meteolive. Quest'oggi vi proponiamo il parere di Luca Angelini.

In primo piano - 20 Agosto 2008, ore 10.10

REDAZIONE: allora Angelini, luci e ombre di questa estate. ANGELINI: direi senz'altro più luci che ombre. Finora la bella stagione ha mostrato il suo volto come si suol dire normale e per normalità si includono sia gli episodi freschi e piovosi occorsi sulle Alpi che il caldo e l'arsura delle nostre regioni meridionali. REDAZIONE: il bel tempo si è guadagnato buona parte della settimana in corso, sono previste ondate di caldo nei prossimi giorni? ANGELINI: assolutamente no. Come avevamo previsto a suo tempo l'alta africana è rimasta a debita distanza dal nostro Paese. Così è stato però anche per l'alta delle Azzorre. In sostanza siamo rimasti in un limbo simil-anticiclonico infilato di quando in quando dalla depressione semi-permanente delle isole Britanniche. Il caldo si è presentato a corrente alternata al sud solo temporaneamente e in risposta alle spinte della stessa depressione. REDAZIONE: segnali premonitori che ci suggeriscano qualche anticipazione per la prossima stagione? ANGELINI: al momento i fattori a doversi intrecciare per disegnare un quadro plausibile di soddisfacente chiarezza sono racchiusi nelle temperature superficiali oceaniche, tuttavia esistono ancora incertezze, in particolare per quanto riguarda il settore ENSO (Nino-Nina). In Atlantico importante risulta l'andamento dell'oscillazione multidecennale nota come AMO la quale potrebbe lavorare in sinergia con i venti stratosferici (QBO positiva) e con la situazione termica del Pacifico (PDO negativa) e determinare la deviazione dei flussi perturbati atlantici spesso anche verso l'Europa occidentale. REDAZIONE: in altre parole dobbiamo attenderci un autunno piovoso? ANGELINI: se non altro scarterei fin d'ora l'ipotesi siccitosa dovuta alle ingerenze delle alte pressioni subtropicali che negli ultimi anni hanno spesso afflitto quel prezioso periodo di ripristino idrico delle nostre falde. L'alternarsi di perturbazioni e intermezzi anticiclonici potrebbe anche aiutare a mantenere respirabile l'aria nelle nostre grandi città. REDAZIONE: due parole sul prossimo weekend ANGELINI: si ripeterà il film già visto altre volte durante questa estate. Una perturbazione atlantica tenderà ad interessare le Alpi con qualche spunto temporalesco. Questa volta una piccola variante consisterà nella penetrazione un po' più incisiva delle correnti fresche che seguiranno il corpo nuvoloso, con coinvolgimento anche di altre regioni d'Italia. REDAZIONE: arriverà la pioggia anche al sud? ANGELINI: su quelle regioni si tratterà essenzialmente di un rinforzo generale dei venti settentrionali accompagnato da un calo moderato delle temperature. Non escluderei qualche spunto temporalesco lungo l'Appennino centrale e meridionale ma al momento pare che si tratterà di fenomeni occasionali e non molto significativi. Porrei invece l'attenzione sui nostri mari visto e considerato l'affollamento delle spiagge, invitando alla prudenza. REDAZIONE: nessun vero break stagionale in vista? ANGELINI: no. Direi piuttosto che ci avvieremo a grandi passi verso la cosiddetta "Piccola Estate Settembrina".

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum