Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Angelini: "l'ultima decade di dicembre ci potrebbe riservare qualche gradita sorpresa"

La stabilità è lontana: dopo il grande freddo breve pausa anticiclonica ma dal fine settimana l'Italia ancora accarezzata dal vento. Questa volta sarà aria più mite ma non mancheranno le precipitazioni.

In primo piano - 18 Dicembre 2007, ore 09.58

REDAZIONE: allora Angelini, gran bel botto dell'inverno in questi ultimi giorni. ANGELINI: beh, fino alla scorsa settimana abbiamo ricevuto lettere di persone che volevano essere rassicurate sul fatto di non aver prima o poi a che fare nuovamente con un "non inverno" sulla falsariga di quello dello scorso anno. Ora pare che in tal senso la casella postale taccia e il silenzio vale più di mille parole. REDAZIONE: alcuni lettori, pur soddisfatti per la previsione dell'evento centrata con oltre una settimana di anticipo, ci hanno segnalato la vostra linea molto prudente nel seguire l'evoluzione successiva. ANGELINI: vero, i motivi sono moltemplici e non trascurabili. Quando inquadriamo la discesa di una colata gelida di origine artica partiamo svantaggiati in termini previsionali. I modelli matematici impostano i loro calcoli ad iniziare dalle osservazioni reali di un dato momento. Ora, come possiamo ben immaginare, sull'oceano Artico abbiamo ben poche stazioni di rilevamento, compresa la mancanza dei dati provenienti dai satelliti geostazionari e di conseguenza partiamo già con molte lacune. Vengono usate tecniche matematiche per limitare il danno ma quando si verifica un errore nel modello, anche molto piccolo, questo tende poi a propagarsi in modo esponenziale sballando la previsione. REDAZIONE: quindi è un problema esclusivamente matematico? ANGELINI: non solo. La traiettoria del nucleo freddo che ci ha interessato è stata abbastanza lineare finchè non ha incontrato catene montuose, come i Carpazi, le Alpi Dinariche e, naturalmente le nostre Alpi, gli Appennini e i mari tiepidi. Come possiamo ben immaginare questo cocktail può mandare in tilt il modello e ci costringe a rifare tutto il lavoro ripartendo da zero proprio quando il freddo si trova in prossimità del nostro Paese. Quello è un momento molto delicato e da li deriva la nostra cautela. REDAZIONE: dobbiamo aspettarci altre nevicate nelle prossime ore? ANGELINI: il vortice sta poco a poco perdendo energia. Ha dato molto e ora ha raggiunto la sua fase di senescenza. Qualche nevicata tuttavia insisterà sulle zone appenniniche centrali a quote collinari e nella prima parte di martedi anche su Emilia Romagna, Appennino di confine con la Toscana e basso Piemonte. In seguito guadagnerà sempre più spazio il sereno. REDAZIONE: anticiclone in vista? ANGELINI: esatto. Niente paura però, si tratterà di una parentesi gradevole. Sulle pianure del nord e nelle valli del centro avremo qualche insidioso banco di nebbia nottetempo con tanta brina su prati e sulle auto parcheggitate all'aperto. Ma per chi ama la natura anche la nebbia ha un suo fascino. REDAZIONE: come potrebbe chiudersi l'anno? ANGELINI: Sole e stratosfera stanno iniziando a dare segnali di insofferenza. Di conseguenza alcuni modelli ci vedono un copia e incolla dell'attuale irruzione artica, altri invece tirano in ballo il Rodano, con condizioni perturbate soprattutto su nord e Tirreno. Una cosa è certa: non è tempo per gli anticicloni e l'ultima decade di dicembre ci potrebbe riservare senz'altro qualche gradita sorpresa.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 04.31: A10 Genova-Ventimiglia

blocco

Impianto di distribuzione carburante chiuso a A. di servizio Borsana Sud (Km. 55,7) in direzione..…

h 04.27: SS3bis Bis tiberina (e45)

incidente

Incidente a 1,037 km prima di Incrocio Sp S.Nicolo' Di Celle (Km. 60,7) in direzione Incrocio Rav..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum