Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ANGELINI: ci attende il volto piovoso di un aprile "normale"

Consueta intervista con i redattori di Meteolive

In primo piano - 9 Aprile 2008, ore 11.03

REDAZIONE: Angelini si preannuncia una settimana movimentata per l'Italia. ANGELINI: in una primavera che si rispetti non possono mancare questi exploit. Sono necessari all'atmosfera per riequilibrare i contrasti termici tra le alte e le basse latitudini, sono necessari alla Natura che ci circonda per ottimizzare il risveglio dal torpore invernale e portare a compimento con pieno successo questo delicato momento della fioritura, sono necessari anche a noi per uscire dalla buia fase meteoropatica invernale e poter respirare il profumo della pioggia che pulisce l'aria e che dipinge le nostre grigie città con il verde di una vegetazione rigogliosa. REDAZIONE: su molte regioni arriverà la pioggia, molti però si vorrebbero una primavera all'insegna del sole. ANGELINI: proprio ieri sera sentivo il commento di uno speaker su una emittente radiofonica privata con sede a Milano che affermava: "Addio stagioni, ora siamo tornati in inverno e magari domani arriverà direttamente l'estate". Sfatiamo questi luoghi comuni. La primavera non è l'estate e una giornata di pioggia non fa ripiombare in inverno. Già l'inverno fatica a venir fuori gennaio! In Italia la primavera è sininimo di dinamicità, variabilità, instabilità, si sole che va e viene, di piogge improvvise, di caldo e freddo, di arcobaleni e grandi movimenti di nubi in cielo. Sono le stagioni intermedie, autunno e primavera, a prendersi carico delle precipitazioni sul nostro Paese. L'Italia non è l'Algeria. REDAZIONE: dunque un mese di aprile che si apre nel segno di una stagione normale ANGELINI: esattamente. L'energia del vortice polare si sta distribuendo verso le medie latitudini dove è costretta ad intrecciarsi con le bolle calde subtropicali. Da qui nascono i contrasti che rendono aprile un mese molto piovoso. REDAZIONE: si era parlato di una ondata di calore sulle regioni meridionali. ANGELINI: direi che il termine "ondata" è assolutamente azzeccato. Cosi come un'onda si infrange in pochi istanti sulla spiaggia, anche quest'onda atmosferica risalirà veloce dal nord Africa per poi scemare subito dopo sul Mediterraneo orientale. L'apice di questo riscaldamento è atteso tra venerdi e sabato. REDAZIONE: anticipazioni a lungo termine? ANGELINI: l'instabilità andrà lentamente smorzandosi e potrà lasciar spazio ad un timido accenno anticiclonico a metà della prossima settimana ma non facciamoci troppo affidamento, una primavera normale non può essere cosi facilmente prevedibile.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum