Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ancora un po' di instabilità per le regioni del nord, poi l'anticiclone con temperature in salita

Nella giornata di domani, mercoledì 13 aprile, una veloce perturbazione inserita in un letto di correnti occidentali piuttosto tese, attraverserà le nostre regioni settentrionali, recandovi qualche rovescio o temporale sparso. Nel periodo successivo l'anticiclone tenderà a rinforzare velocemente, con una nuova fase di intensa calura pronta ad investire il centro ed il sud.

In primo piano - 12 Aprile 2016, ore 17.15

Parrebbe più una situazione atmosferica tipica dell'inizio dell'estate, invece ci troviamo ancora di pieno diritto all'interno del dominio di competenza della primavera. Una primavera anomala in questo caso, caratterizzata da una già forte attività delle onde subtropicali africane che riescono a coinvolgere senza alcun problema, i settori meridionali del Mediterraneo, trovando sfogo anche sulle nostre regioni di mezzogiorno. Al settentrione resiste ancora una modesta circolazione d'aria INSTABILE oceanica, facente capo una vistosa depressione arroccata ai settori occidentali del continente. 

Quest'ultima nella giornata di domani, mercoledì 13 aprile, spingerà un nuovo sistema nuvoloso dai settori occidentali d'Europa, sin verso le nostre regioni settentrionali, laddove ci attendiamo un incremento temporaneo dell'instabilità che potrà sfociare tra il pomeriggio e la serata in qualche rovescio di pioggia o qualche manifestazione temporalesca sparsa, generalmente più frequente su Alpi, Prealpi e zone di pianura settentrionali. Altrove il richiamo di venti sciroccali accumulerà nuvolosità densa e persistente lungo i settori esposti (medio ed alto Tirreno) mentre altrove saranno le temperature ancora una volta elevate a farla da padrone. 

Seguirebbe una nuova, effimera diminuzione delle temperature giovedì 14, quando i venti torneranno ad orientarsi nuovamente dai quadranti occidentali  (Libeccio e Maestrale). Tale calo della temperatura per qualche ora potrebbe estendersi anche alle nostre regioni di Mezzogiorno. 

Volgendo lo sguardo al periodo successivo, potremo notare un rinforzo della figura anticiclonica dalle caratteristiche subtropicali che potrebbe portare ad una nuova, persistente ondata di calura che in questo frangente potrebbe espandersi parzialmente anche verso le nostre regioni settentrionali. Al centro ed al sud le isoterme alla quota di 850hpa (circa 1500 metri) sarebbero di tutto rispetto, comprese tra +15°C e +20°C. Al suolo, primi valori pari o superiori +30°C, potrebbero fare capolino molto presto in tutte quelle zone riparate dalle brezze marine e caratterizzate da un clima dalle caratteristiche un po' più continentali.

Previsione bisognosa ancora di conferme. Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.07: A24 Tratto Urbano

coda

Code causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Portonaccio - Galla Placidia (Km...…

h 18.06: A1 Milano-Bologna

coda incidente

Code per 5 km causa incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A15 Parma-La Spezia (Km. 102)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum