Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ancora perturbazioni atlantiche, poi dicembre porta freddo e neve?

In primo piano - 23 Novembre 2019, ore 19.25

Da un eccesso all'altro, senza dubbi: dopo due mesi (quelli di settembre e ottobre) praticamente estivi siamo passati ad un mese di novembre assolutamente autunnale in tutto e per tutto. Anzi, probabilmente stiamo assistendo ad un'estremizzazione del concetto di "autunno", considerando che sono giunte sull'Italia numerosissime perturbazioni in appena tre settimane, alcune delle quali decisamente dannose per il territorio e la popolazione.

Ora potremmo trovarci davanti ad un nuovo cambio sensibile delle condizioni meteo, tanto da passare da un clima autunnale ad uno prettamente invernale. In particolare ci stiamo riferendo ai primi giorni dicembre, periodo propizio per i modelli matematici per assistere ad una notevole irruzione d'aria fredda capace di gettare l'Italia in pieno inverno.

Freddo e prime nevicate a bassa quota in arrivo?

Per il momento si parla solo di ipotesi a lunga scadenza: tra 1 e 4 dicembre, quindi tra il prossimo week-end e l'inizio della settimana successiva, l'anticiclone delle Azzorre potrebbe ergersi sin sulla Gran Bretagna riuscendo a bloccare nettamente le correnti atlantiche che sino ad allora continueranno a portare piogge sull'Italia.

Con questo "muro" anticiclonico presente su Spagna, Francia e Gran Bretagna assisteremo ad un cambio di circolazione piuttosto marcato: le correnti umide e fresche atlantiche verrebbero sostituite da correnti molto più fredde provenienti dalla Scandinavia o dall'est Europa, intente a raggiungere anche l'Italia.
In un simile scenario l'Italia vedrebbe un netto calo delle temperature, tanto da portarsi anche a ridosso dello zero nelle ore notturne al nord e sotto i 10°C al centro-sud. Inoltre arriverebbe anche la prima neve a quote collinari sulle regioni adriatiche e al sud, maggiormente esposte alle correnti fredde provenienti dall'est Europa. Il tutto legato anche a tanto maltempo e venti forti e tesi di tramontana.

Per il momento si tratta solo di ipotesi che potranno avere conferme o smentite nei prossimi giorni. Per il momento bisognerà fare i conti con altre perturbazioni atlantiche sul nord Italia nel corso della prossima settimana, mentre il sud vedrà qualche giorno più stabile e soleggiato.


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum