Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ancora niente neve sulle montagne "olimpiche"

Anche questa volta la traiettoria del fronte non è favorevole ad acccumuli degni di nota sulle Alpi occidentali.

In primo piano - 16 Gennaio 2006, ore 12.27

Ci risiamo! Il fronte arriva a lambire l'arco alpino occidentale con nubi anche compatte. Farà cadere anche "qualcosa" sui settori montuosi di confine con la Francia, ma a seguire il tutto si rivelerà come l'ennesima beffa per questa parte d'Italia. Solo la Val d'Aosta potrebbe ricevere un po' di neve, soprattutto nella zona del Monte Bianco e del Monte Rosa, ma sui versanti italiani posti più ad est le precipitazioni saranno comunque scarse. Che cosa c'è ( per l'ennesima volta) che non va? Beh, in primo luogo la penetrazione del fronte, troppo blanda. Inoltre le correnti in quota non saranno orientate per il verso giusto. Prevarrà, difatti, un flusso da W-SW, sempre penalizzante per l'ovest del Piemonte. La perturbazione in questione, partita con fiere origini di "fronte antlantico di tutto rispetto", dovrà inoltre ingaggiare la solita "lotta" contro un'alta pressione delle Azzorre decisamente troppo gonfia . Dopo il passaggio frontale sulla Francia, il nostro anticiclone proporrà il suo bel "pancione" sull'Europa occidentale. La saccatura che supporterà la perturbazione stessa tenderà di conseguenza a "strozzarsi", risultando blanda e poco penetrante in area mediterranea. Un copione già visto molte volte nel corso degli ultimi anni. Qualcosa il fronte riuscirà comunque a "pescare" dal Mediterraneo e ciò favorirà qualche nevicata sui settori orientali del Piemonte, sulla Liguria e sulla Lombardia. Più ad ovest i quantitativi di umidità saranno ancora una volta troppo scarsi per consentire precipitazioni degne di nota. Insomma, niente di nuovo sotto il "secco piemontese", o meglio dell'ovest della regione. Fin tanto che un fronte non riuscirà a penetrare in maniera decisa sul Mediterraneo, purtroppo, ci sarà ben poco da fare per queste zone.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum