Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Anche nel fine settimana piogge al sud e secco al nord?

La perturbazione in formazione adesso sul Mediterraneo occidentale continuerà ad insistere sulle regioni meridionali; sul settentrione una perturbazione atlantica alimentata sul suo settore settentrionale da aria molto fredda in arrivo dal nord-Europa, potrebbe portare nubi ed isolate piogge nella giornata di domenica, dopo un sabato in prevalenza discreto.

In primo piano - 14 Ottobre 2003, ore 12.27

Con l’attivazione dei venti di Bora su gran parte delle nostre regioni centro-settentrionali nel corso della giornata odierna, si aprirà un periodo di 3-4 giorni relativamente fresco; al contrario al sud si susseguiranno perturbazioni di origine mediterranea o africana, in grado di provocare episodi di maltempo alternati a qualche pausa con alcuni ampi squarci di sereno. Comunque l’irruzione di aria fresca alla quale stiamo assistendo (i cui effetti saranno evidenti per diversi giorni ancora), non è ben strutturata; con questo vogliamo dire che in realtà i venti freddi sono attivi solamente alle basse quote (come è normale che sia per una irruzione di aria polare continentale), mentre attorno ai 5-7 km di altezza le correnti rimangono deboli e prevalentemente nord-occidentali. Fra sabato e domenica invece assisteremo allo sviluppo della prima vera irruzione di aria artica marittima in grande stile sull’Europa; difatti il Vortice Polare si sposterà (per vari motivi) dal Polo Nord verso la Siberia, dividendosi in due, e portandosi in parte in direzione della Scandinavia, dove ci attendiamo un brusco e sensibile calo delle temperature, con valori fino a –10, -15°C al suolo a partire dalla notte fra domenica e lunedì. Tale massa di aria fredda, stavolta ben strutturata dal suolo fino ai 10 km di altezza (ed oltre), ed accompagnata da un ramo molto attivo della Corrente a Getto Polare, si porterà sempre più verso ovest, andando ad investire anche l’Islanda e la Scozia settentrionale; qui il flusso freddo aggancerà una depressione atlantica, che sarà quindi nuovamente alimentata e spinta in parte verso sud. Dopo un sabato discreto ma fresco al centro-nord, perturbato al sud, sarà quindi proprio questa perturbazione di origine atlantica che nella giornata di domenica sfiorerà le nostre regioni settentrionali; al momento sembra ancora poco probabile che precipitazioni abbondanti possano investire il nord Italia, mentre al sud e sulle Isole Maggiori quasi sicuramente si avranno nuove piogge, a tratti molto forti. Per quanto riguarda le regioni centrali per gran parte del fine settimana ci sarà una divisione netta fra Toscana, Umbria e Marche, dove prevarrà il sole, e Sardegna, Lazio, ed Abruzzo, dove invece ci saranno occasioni per alcune piogge. Per ulteriori dettagli comunque vi rimandiamo ai prossimi articoli.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.18: A24 Tratto Urbano

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Tangenziale Est (Km. 7,2) e Portonaccio - Galla..…

h 17.13: SS434 Transpolesana

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 5,102 km dopo Incrocio Villa Bartolomea (Km. 45)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum