Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Analisi modello europeo: un vasto ANTICICLONE abbraccerà gran parte del Continente...ma non l'Italia

L'ultima perturbazione atlantica transiterà sull'Italia tra mercoledì e giovedì. A seguire spazio alle correnti orientali che scorreranno sul bordo meridionale di un vasto anticiclone sull'Europa centro-settentrionale.

In primo piano - 22 Settembre 2015, ore 09.45

Si avvicina velocemente l'ultima perturbazione atlantica di settembre. Tra mercoledì e giovedì entrerà nel Mediterraneo, causando un peggioramento prima al centro-nord, poi lungo il versante adriatico e al meridione.

La prima cartina inquadra la situazione attesa in Italia nella giornata di giovedì 24 settembre.

Ecco il minimo barico che accompagnerà il transito perturbato, ormai già avviato verso i settori orientali e al sud. A seguire si faranno strada correnti più fresche e secche di matrice settentrionale che libereranno i cieli del settentrione e del versante tirrenico.

Sulla parte sinistra è visibile la "longa manus" dell'alta pressione azzorriana che sbarrerà la strada alle correnti oceaniche; esse saranno costrette a scorrere molto a nord, alle latitudini della Scandinavia, senza più interessare la nostra Penisola.

Tra venerdì e il prossimo week-end si conferma il consolidamento di una vasta zona di alta pressione sull'Europa centro-settentrionale (seconda figura a lato).

In un primo tempo, la nostra Penisola non resterà inglobata dall'abbraccio anticiclonico stabilizzante e resterà esposta a correnti più fresche di matrice orientale (frecce blu).

Il tempo, di conseguenza, resterà governato da un'estrema variabilità accompagnata da temperature abbastanza fresche.

Se con un balzo virtuale ci proiettiamo alla metà della settimana prossima, notiamo l'ulteriore consolidamento della struttura anticiclonica su gran parte del nostro Continente (terza cartina a lato).

L'alta pressione interesserà anche il centro-nord della nostra Penisola, mentre lascerà in balia di infiltrazioni fresche da est il meridione e le Isole. Qui avremo qualche fenomeno di instabilità associato a temperature alquanto fresche.

Come vedete, non vi sarà più traccia di correnti occidentali o piovose perturbazioni atlantiche.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum