Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ANALISI MODELLO EUROPEO: arriva l'alta pressione, poi si rivedono le correnti atlantiche?

Confermata la fase anticiclonica in Europa ed in Italia fino alla giornata di giovedì. Successivamente, correnti atlantiche più umide potrebbero fare il loro ingresso sull'Italia con piogge sparse e neve sulle Alpi.

In primo piano - 10 Febbraio 2015, ore 08.40

La prima decade di febbraio ha presentato al nostro Paese un valido campionario di fenomeni invernali, tra cui vento, freddo, neve e pioggia. L'ultimo atto è andato in scena nella giornata di ieri al meridione, dove non sono mancate nevicate a quote molto basse.

Nei prossimi tre giorni arriverà un po' di riposo, in attesa di altre vicende che si rincorreranno sulla nostra Penisola in questo febbraio davvero bizzarro.

Mercoledì e giovedì alta pressione sull'Italia e su gran parte del nostro Continente, come si evince dalla prima cartina a lato. A parte disturbi al sud, sul resto della Penisola avremo generali condizioni di stabilità; sulle pianure si farà vedere qualche banco di nebbia, associato a gelate anche abbastanza consistenti specie nei luoghi innevati.

Il passo successivo sarà lo spostamento della zona anticiclonica verso levante. Tra venerdì e sabato le correnti atlantiche umide e relativamente fredde inizieranno a spingere da ovest, portando diversi corpi nuvolosi a scorrere sulla Penisola, specie al centro-nord.

Sulle Alpi tornerà la neve, mentre in pianura avremo piogge sparse in un contesto di clima più mite specie al centro-sud.

Anche l'inizio della settimana prossima, sempre secondo il modello europeo, potrebbe essere all'insegna di correnti umide in arrivo dall'Atlantico, con piogge sparse e nevicate su Alpi e vette dell'Appennino centro-settentrionale (la quota neve andrà ovviamente rivalutata di volta in volta, alla luce dei nuovi elaborati).

Passata questa fase umida, piovosa (a tratti), ma solo relativamente fredda, la seconda metà della settimana prossima (indicativamente da giovedì 19 febbraio) vedrà una nuova distensione zonale (da ovest verso est) dell'alta pressione atlantica verso la nostra Penisola, con un generale miglioramento e un aumento delle temperature massime.

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum