Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ANALISI COMPARATA: prossima settimana PIOVOSA sull'Italia

Sia il modello europeo che americano optano per un cambiamento del tempo all'inizio della settimana prossima, dopo un week-end sostanzialmente stabile.

In primo piano - 28 Ottobre 2014, ore 09.41

Con il mese di novembre, l'autunno ci mostra spesso il volto più crudo, fatto di pioggia, vento, neve sulle Alpi e primi freddi. Proprio sulle Alpi si hanno abbondanti nevicate, in attesa che il manto nevoso venga consolidato dalle temperature più fredde invernali.

Partiamo dai punti fermi: sia il modello europeo che quello americano sono concordi nel vedere un fine settimana complessivamente stabile sulla nostra Penisola.

Le correnti da est che ancora interessano l'Italia dovrebbero attenuarsi, lasciando spazio ad una circolazione più blanda e mite.

Sia sabato che domenica l'alta pressione è prevista rinforzare sull'Italia. Se lungo le coste e in prossimità dei rilievi il tempo sarà bello e gradevole di giorno, sulle pianure del nord potrebbero incombere invece banchi di nebbia, associati a temperature non propriamente piacevoli.

Il freddo (relativo) che giunge da est in queste ore dovrebbe consolidarsi sulle pianure, ovviamente in assenza di ventilazione, dando luogo a foschie, nebbie e inversioni termiche in loco.

 

 La situazione, a scala europea e mediterranea, inizierà a cambiare all'inizio della prossima settimana.

Dopo un lunedì ancora di "attesa", martedì 4 novembre una saccatura si infilerà nel bacino centro-occidentale del Mediterraneo, determinando un peggioramento del tempo ad iniziare dalle regioni settentrionali e del medio/alto Tirreno.

Questa previsione è ben contemplata sia dal modello americano, sia dal modello europeo.

 

 

In una prima fase avremo correnti di matrice meridionale abbastanza miti sulla nostra Penisola, foriere però di precipitazioni talora intense al nord e sull'alto Tirreno tra martedì 4 e mercoledì 5 novembre.

Le altre regioni saranno ancora in attesa, sotto un clima complessivamente mite e con basso rischio di fenomeni.

 

 

Successivamente, la situazione dovrebbe peggiorare anche sul resto della Penisola, stante lo spostamento seppur lento della saccatura verso levante.

Un minimo barico si formerà probabilmente al centro del Mediterraneo, dove avremo generali condizioni di instabilità in un contesto climatico molto fresco.

Sulle Alpi e sulle cime appenniniche saranno possibili anche nevicate.

 

Insomma, l'autunno sembra voler scendere in campo nel Mediterraneo nel corso della prossima settimana. Vedremo se si tratterà di una falsa partenza oppure se avremo un avvio serio della stagione, a suon di vento, precipitazioni e clima via via più freddo.

 

 

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.55: SS81 Piceno Aprutina

frana

Frana a 3,801 km prima di Incrocio Rocche Di Civitella (Km. 20,6) in entrambe le direzioni…

h 00.43: A2 Autostrada del Mediterraneo

incidente

Incidente a 6,767 km prima di Svincolo Torano Castello (Km. 234,7) in direzione Allacciamento Fis..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum