Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

AMARCORD: la clamorosa GRANDINATA su Milano di domenica 16 marzo 2008

Cronaca di un pomeriggio elettrizzante ma pericoloso

In primo piano - 12 Marzo 2010, ore 09.32

Dopo una leggera pioggia mattutina, causata dal transito di una debole perturbazione, il cielo si era lentamente aperto e dalle 11, pur in un mare di foschia, aveva fatto capolino il sole. La gente si era allora riversata in strada partecipando a varie manifestazioni locali o semplicemente facendo un po' di shopping in centro. Il sole si era ulteriormente affermato nel corso del pomeriggio, quando però nel cielo erano comparsi cirri falsi e qualche cumulo humilis. Alle 17 quasi all'improvviso, verso nord il cielo scurisce, un gigantesco incudine avanza verso sud mentre un moderato vento da est va formando una nuova figliata di cumuli che converge verso il centro del temporale. E' il segnale che quanto accadrà da lì a poco non sarà uno scherzo. La gente si accorge del mutamento delle condizioni atmosferiche ma non è in grado di cogliere il grado di pericolosità del temporale, anche perchè a marzo, non ci si può certo immaginare chissà quale tempesta. E invece è proprio una tempesta quella in arrivo: qualche tuono sommesso, poi boati più profondi. Addirittura ora si scorgono fulmini spettacolari verso il nord della città. Alle 18 sull'asfalto, senza essere accompagnati dalla pioggia, cadono in zona ovest i primi pesanti ed enormi chicchi di grandine, grossi come noci ma per fortuna relativamente molli. Di lì a poco è un bombardamento: fuggi fuggi generale ma tutto avviene troppo rapidamente per riuscire a guadagnare il portone di casa. Bambini che piangono, antifurto in azione e la tempesta che diviene sempre più intensa. La strada ora è coperta da uno spesso strato di grandine: gli ulivi perdono molte foglie, spogliate le forsizie, molti i rametti d'abete spezzati ma per fortuna gli altri alberi non sono ancora nudi e il danno è minimo. Qualche carrozzeria ammaccata si nota ma niente di grave. La circolazione si blocca, tutti aspettano in auto che la furia degli elementi si plachi, impossibile proseguire. Andrà avanti per 25 minuti quasi senza sosta con molta pioggia e poca grandine, poi il cielo si apre da ovest. E' finita.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.18: A23 Palmanova-Tarvisio

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Gemona-Osoppo (Km. 44,9) e Udine Nord (Km. 26) in direzione aut..…

h 13.10: S03 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (diramazione per Pisa)

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Svincolo Pisa Nord Est (Km. 71) e Svincolo Cascina (Km. 63)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum