Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Altra perturbazione mette gli occhi sull'Italia, ombrelli a portata di mano tra martedì 7 e giovedì 9

Peggioramento atteso in particolare al centro-nord, su Campania, Molise, Gargano e Triveneto. A seguire nuova pausa anticiclonica, ma il tempo mostra di essere irrequieto e promette di riservarci a stretto giro di posta ulteriori sorprese.

In primo piano - 5 Settembre 2010, ore 08.23

E' partito il treno degli alti e bassi, il treno della dinamicità, quello che fa del suo piatto forte lo snocciolare continuo di perturbazioni seguite da nuove rimonte anticicloniche cosiddette "di chiusura". Ma cosa chiudono queste piccole onde anticicloniche?

Come ben descritto nei classici manuali di meteorologia, un treno di perturbazioni altro non è se non uno scorrimento di onde atmosferiche secondarie poste lungo il lato sottovento di una saccatura, e precisamente sul suo bordo orientale. Ora, queste onde terminano con un temporaneo aumento della pressione dovuto all'inserimento di aria più fredda, quindi più densa.

Ecco che il peso dell'aria aumenta, dunque anche la pressione. Nasce così il tipico anticiclone di chiusura, onda a promontorio a carattere temporaneo, inserita nel flusso dinamico che seguita a fluire da ovest verso est. Questa in estrema sintesi sarà l'evoluzione del tempo sull'Italia nel corso della settimana che ci condurrà fino alla metà del mese.

Una serie di corpi nuvolosi si attiverà sull'Italia tra martedì e giovedì. Dapprima saranno interessate da nuvolosità non molto attiva le nostre regioni centro-settentrionali. Mercoledì aria caldo-umida in risalita dal nord Africa porterà una prima seria passata temporalesca che dal centro risalità verso il nord, concentrandosi prevalentemente al nord-est, ma con una sventagliata che, a macchia di leopardo, impegnerà anche gli altri settori.

Giovedì lo stesso flusso caldo investirà anche la Campania, il Molise e la Puglia garganica, con altrettanti temporali. Il corpo nuvoloso, nel suo blocco settentrionale, risalirà la superficie frontale che, nel frattempo, sopraggiungerà dall'Atlantico, interessando con nuovi rovesci il Triveneto, in particolare il Friuli Venezia Giulia.

A seguire progressivo quantunque temporaneo aumento della pressione, con ritorno del sole su tutta l'Italia. Sole che dovrebbe rendere gradevole il prossimo fine settimana un po' su tutto il Paese, permettendo ai più fortunati di assaporare gli ultimi vagiti di un'estate ormai fuori tempo massimo.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.48: A15 Parma-La Spezia

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra Svincolo Pontremoli (Km. 74,6) e Allacciamento A1 Milano-Napoli…

h 21.40: A23 Palmanova-Tarvisio

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra Pontebba (Km. 92,4) e Dogana Di Coccau-Confine Di Stato (Km. 119,..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum