Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Alta pressione e perturbazioni atlantiche, Italia al centro della contesa

Il braccio di ferro tra i due ciclopi della circolazione atmosferica sceglierà come terreno di scontro proprio il nostro Paese. Ecco le conseguenze di questa altalena.

In primo piano - 12 Novembre 2009, ore 09.25

Il Bel Paese è sempre territorio ambito. Lo è stato per le vicende umane nella Storia e lo è anche climaticamente in quanto posto al confine tra le masse d'aria subtropicali e quelle subpolari. Tale braccio di ferro si espleterà nei suoi più intimi particolari nel corso dei prossimi giorni, includendo con essi anche il fine settimana. Le pulsazioni dell'alta pressione subtropicale nell'immediato saranno due: il primo atteso nelle prossime ore e il secondo intorno alla giornata di martedì 17. Tali ondulazioni disegneranno le vicende atmosferiche sull'Italia dividendo sostanzialmente il nostro Paese in due settori principali: il sud e in parte anche le regioni centrali adriatiche prevalentemente interessato da cieli soleggiati e temperature miti e il nord e buona parte delle regioni centrali tirreniche ivi compresa anche la Sardegna, impegnato da passaggi nuvolosi e da qualche pioviggine, sempre in un contesto complessivamente abbastanza mite. Mentre la prima pulsazione trarrà origine dalla propagazione delle onde atmosferiche a livello planetario, la seconda farà capo, o almeno verrà ulteriormente indirizzata, dalla discesa di un asse di saccatura piuttosto profondo al largo del Portogallo, con probabile distacco di una goccia fredda a ridosso delle Canarie. Questo affondo non farà altro che andare a pescare altra aria calda alle quote superiori sopra il nord Africa e la andrà a spingere sempre più a nord sul cuore dell'Europa. Il pescaggio delle correnti lungo il bordo orientale dell'anticiclone attingerebbe aria da latitudini sempre più settentrionali, con logiche conseguenze probabilmente più fredde in vista. Il tutto però non prima dell'ultima decade del mese. Non ci rimane che seguire attentamente la situazione rimanere aggiornati su queste pagine.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.28: A1 Firenze-Roma

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Firenze Sud (Km. 300,9) e Firenz..…

h 08.28: A13 Bologna-Padova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Ferrara Sud (Km. 33,7) in uscita in entrambe le direzioni dalle 08:..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum