Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Alta pressione e anticipo d'estate, fin quando potrebbe durare? L'abbiamo chiesto agli indici

La configurazione di alcune anomalie oceaniche non propende per una fase anticiclonica persistente o di particolare potenza, ma sembra poter favorire invece alti e bassi secondo i canoni di una stagione tutto sommato normale.

In primo piano - 25 Maggio 2010, ore 12.02

Quando il primo sole caldo dell'estate deve ancora arrivare lo si attende con trepidazione, quando poi arriva partono subito le prime rimostranze, perchè il caldo è bello quando è moderato, cosa un po' difficile da soppesare per la natura umana alla nostra latitudine, soprattutto in considerazione del fatto che da noi gioca un ruolo fondamentale anche il tasso di umidità.

Bene, eccoci dunque sotto la prima campana dell'estate, un bell'anticiclone che trae la sua origine dalle regioni subtropicali oceaniche, identificandosi come il ben noto anticiclone delle Azzorre. Per conoscere le potenzialità di questa struttura siamo andati all'origine e abbiamo scoperto tutti gli altarini di questo ciclope.

Tanto per cominciare sembra che il fuoco che origina il nostro anticiclone derivi da una strutturazione dinamica dovuta essenzialmente al fisiologico rialzo estivo della cella di Hadley, ossia di tutto il blocco circolatorio tropicale e subtropicale verso le medie latitudini. La radice di questa situazione però sembra dover venire quanto prima inficiata da una evidente anomalia delle acque superficiali atlantiche, le quali si mostrano più fresche della norma soprattutto tra il 20 e il 30 parallelo.

Ma è proprio il settore dai quale risale il nostro anticiclone! Appunto. Nascono proprio da qui tutte le riserve del caso riguardo la persistenza e la durata temporale di questa fase anticiclonica. La nostra idea dunque è che la tipica alternanza climatica delle medie latitudini si riproporrà ripetutamente in quest'ultima fase della primavera e forse anche per la primissima parte dell'estate, con situazioni di bel tempo che si divideranno le settimane con altre meno favorevoli, in una sorta di passamano con le saccature rilasciate da un vortice polare sempre più lontano.

Insomma, nonostante un "Ninetto" tutto particolare alle spalle, per il momento non è attesa alcuna ondata di calore particolarmente cruenta e prolungata, ma un alternarsi di scaldate e rinfrescate con l'ulteriore suddivisione tipica settoriale del nostro Paese, il quale si prenderà in proporzione più nubi e fresco sulle regioni settentrionali, un po' meno al centro e ancor meno al sud.

Certo avremo modo comunque di lamentarci, ma teniamo presente che questo è il tipico clima italiano, quello grazie al quale siamo conosciuti nel mondo come il "Bel Paese".


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.18: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

incendio

Incendio a Svincolo Ginestra Fiorentina (Km. 15) in entrata in direzione Livorno dalle 19:13 del..…

h 19.16: A7 Milano-Genova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Barriera Di Genova Ovest (Km. 132,8) in direzione Genova dalle 19:..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum