Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ALLERTA TEMPORALI: ecco DOVE colpiranno di più nei prossimi giorni

Aria più fresca di origine oceanica penetra sul nostro Paese. Nuovi temporali sono previsti da oggi pomeriggio e questa sera sulle regioni settentrionali, in marcia nel weekend sulle regioni del centro e del sud.

In primo piano - 20 Luglio 2018, ore 11.30

Un nuovo cavo d'onda si muoverà a ridosso del weekend verso il nostro Paese, portando con sè una nuova crisi temporalesca che su alcuni settori potrebbe risultare anche di severa intensità. La progressione della figura depressionaria verso il Mediterraneo centrale sarà rallentata dalla resistenza anticiclonica, la quale impedirà in un primo momento la traslazione del sistema frontale verso est. Quest'ultima riuscirà a penetrare sui nostri bacini soltanto nella notte tra sabato e domenica. In conseguenza di questo, tra il pomeriggio odierno ed il pomeriggio di domani, sabato 21 luglio, i temporali saranno legati ad un contesto prefrontale e pertanto andranno ad interessare esclusivamente le regioni del nord.

I settori più esposti nel tardo pomeriggio odierno includeranno il Piemonte e poi la Lombardia appena superata l'ora del tramonto. I temporali raggiungeranno il Veneto nella tarda serata. Un rischio di temporale esiste anche per la Liguria centrale domani mattina. Durante il pomeriggio di sabato ancora temporali sparsi su Alpi, Prealpi e Valpadana, maggiormente a rischio il Piemonte, il Veneto ed il Friuli. 
 
Come anticipato, nel weekend il fronte freddo appartenente alla perturbazione riuscirà a penetrare sui nostri bacini instabilizzando l'aria anche nelle località di mare. Una nuova fase temporalesca è prevista nella notte tra sabato e domenica sulla Liguria e la Toscana. Previste localmente precipitazioni abbondanti.

Domenica pomeriggio ancora dei temporali al nord-est e sull'Appennino centro-settentrionale mentre lunedì i fenomeni guadagneranno spazio verso il centro ed il sud, investendo soprattutto i versanti adriatici. 

Nel complesso il nuovo impulso d'aria instabile non sembra essere in grado di minacciare seriamente l'estate mediterranea che proseguirà anche per il futuro senza grandi intoppi. Indubbiamente vi sarà un beneficio sul profilo delle temperature che, soprattutto al centro ed al sud, subiranno una flessione di alcuni gradi che le riporterà su livelli più gradevoli. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum