Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ALLERTA protezione civile per SABATO 31 GENNAIO

Previste precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sardegna centro-meridionale, Sicilia, Basilicata tirrenica e sui settori tirrenici e rilievi della Calabria centro-settentrionale, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati.

In primo piano - 30 Gennaio 2015, ore 15.47

MeteoLive.it vi segnala l'allerta diramata dalla Protezione Civile per fenomeni avversi e dunque il loro punto di vista riguardo al maltempo previsto.
Forniamo così un servizio socialmente utile alla collettività, complementare rispetto alle nostre più dettagliate previsioni meteorologiche per ogni comune italiano e gli approfondimenti che già trovate continuamente aggiornati sul nostro portale. E' importante precisare che tali allerte vengono aggiornate dalla Protezione Civile solo una volta al giorno e che quindi già dopo qualche ora potrebbero venire superate dai nuovi e più tempestivi aggiornamenti previsionali che trovate sul nostro portale.

ALLERTA PER SABATO 31 GENNAIO

Precipitazioni: - da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sardegna centro-meridionale, Sicilia, Basilicata tirrenica e sui settori tirrenici e rilievi della Calabria centro-settentrionale, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati;
- sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto della Calabria e su Lazio, Umbria sud-orientale, settori occidentali di Abruzzo e Molise, settori tirrenici della Campania, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati;
- da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio, sui restanti settori di Umbria, Sardegna, Campania, Basilicata e Molise e su Puglia, Toscana, Emilia, Lombardia sud-orientale, pianura veneta e Friuli Venezia Giulia, con quantitativi cumulati generalmente deboli.

Nevicate: sull’Appennino umbro-marchigiano ed abruzzese e sul Lazio orientale inizialmente al di sopra dei 300-600 m, in rialzo al di sopra dei 700-900 m, con apporti al suolo da deboli a moderati; sul resto del Lazio e sui rilievi della Toscana inizialmente al di sopra dei 600-800 m, con possibili sconfinamenti nelle primissime ore fino ai 500 m, in rialzo al di sopra degli 800-1000 m, con apporti al suolo generalmente deboli; sull’Appennino campano e lucano in rialzo dagli iniziali 700-900 m fino ai 1000-1200 m, con apporti al suolo moderati, fino ad elevati alle quote superiori; sull’Appennino calabrese centro-settentrionale in rialzo dagli iniziali 900-1100 m fino ai 1300-1500 m, con apporti al suolo moderati, fino ad elevati alle quote superiori; sui rilievi della Sardegna in calo dagli iniziali 1100-1300 m fino ai 700-900 m, con apporti al suolo da deboli a moderati.

Visibilità: nessun fenomeno di rilievo.

Temperature: in sensibile calo le minime al Nord ed al Centro, con diffuse gelate anche a quote di pianura.

Venti: da forti a burrasca dai quadranti occidentali su Sardegna, Sicilia e zone ioniche.

Mari: agitati i bacini occidentali e meridionali; molto mossi gli altri mari.

Sito del Dipartimento della Protezione Civile - Presidenza del Consiglio dei Ministri


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum