Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Allerta maltempo; ecco le regioni più colpite nelle prossime ore

Una figura di bassa pressione si avvicina a grandi passi verso il nostro Paese. Ecco quali saranno le regioni più colpite e lo sviluppo degli eventi nelle prossime 24 ore.

In primo piano - 14 Ottobre 2019, ore 19.45

Nelle prossime ore assisteremo allo sviluppo di una importante perturbazione sul bacino centrale del Mediterraneo. Lo sviluppo di un minimo di bassa pressione in marcia dal Golfo del Leone verso il Mar Ligure, darà luogo ad un importante richiamo di venti di Scirocco lungo il lato ascendente della figura di bassa pressione. Distinguiamo sostanzialmente due differenti flussi di Scirocco; nel corso della prossima notte, il primo flusso di Scirocco sarà diretto al Golfo del Leone, mentre un secondo flusso separato dall'interferenza della Corsica, sarà diretto verso il Mar Ligure. Entrambi questi due grandi flussi saranno in grado di generare intensi temporali dapprima sul settore caldo della depressione, poi anche sul fronte freddo.

Quello che ci interessa di più a noi è il flusso di Scirocco esteso lungo il mar Tirreno, sino al mar Mar Ligure. Nella prossima notte, è previsto lo sviluppo intense precipitazioni che coinvolgeranno i settori centro-occidentali della Liguria, dalla provincia di Savona sino quartieri occidentali del capoluogo ligure, Genova. Queste precipitazioni prefrontali potranno dar luogo ad un vero e proprio temporale nel cuore della notte, con possibili caratteristiche di autorigenerante ed accumuli molto elevati. Ecco i valori di CAPE (Convective Available Potential Energy) nella mattinata di domani (ore 11.00):

 

A partire dalle primissime ore dell'alba, il fronte freddo della perturbazione comincerà a spingere in maniera energica verso il mar di Corsica, il mar di Sardegna ed il mar Ligure. Nel momento in cui il fronte freddo spingerà verso questi settori, assisteremo ad una temporanea intensificazione del vento di Scirocco, con raffiche stimabili sino a 50/70km/h lungo il medio ed alto Tirreno, sino al Mar Ligure. Il sistema frontale di tipo freddo, si spingerà sul mar Ligure tra la tarda mattinata ed il primo pomeriggio, dando luogo a dei nuovi temporali, questa volta più diffusi ed in rapido spostamento verso est, da ponente a levante. Tra le ore centrali, e le primissime ore del pomeriggio, il fronte freddo raggiungerà rapidamente la Toscana, interessando la Versilia, sino alle coste del Livornese e poi ancora più in giù, verso il grossetano. Seguirà un miglioramento delle condizioni atmosferiche a partire dal tardo pomeriggio.

Ecco una previsione di simulazione satellitare riferita alle ore 17.00 di domani, le nubi bianco chiaro segnalano la presenza di cumulonembi associati al fronte freddo:

 

Da segnalare anche le intense precipitazioni previste tra la tarda nottata ed e la mattinata sulla Valle d'Aosta, l'alta Lombardia ed il Piemonte occidentale. Tra la tarda mattinata ed il primo pomeriggio, intense precipitazioni in vista anche sulla fascia alpina e prealpina veneta e friulana. Su questi settori le precipitazioni saranno intense e copiose ma il rischio di temporali in sarà generalmente più basso. In questa previsione del modello Moloch, ecco la posizione del fronte freddo alle ore 17:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum