Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Afflusso di ARIA GELIDA sul centro Europa del fine settimana: ci sarà?

Situazione molto interessante.

In primo piano - 12 Marzo 2018, ore 09.04

Lo strat-warming di fine febbraio ha lasciato il segno. E' la risposta alla domanda che ci stavamo facendo da qualche tempo e che ci facevano i lettori.

Dopo la forte zonalità di questa prima decade di marzo, ecco che un secondo moderato strat-warming sta per avere conseguenze importanti in troposfera, che potrebbero non limitarsi al prossimo fine settimana.

Le carte ora sono abbastanza chiare nell'indicare la nuova formazione di un anticiclone sul comparto russo-scandinavo e la classica discesa di una lingua fredda da nord-est verso il centro Europa per il fine settimana con possibili parziali risvolti anche sul nostro Paese, specie al nord, almeno inizialmente.
Infatti i modelli "litigano" sulle conseguenze di questa irruzione già da domenica 18.

Si dividono, sono ancora confusi, come è normale che sia quando si tratta di cogliere una spinta antizonale, cioè contraria al normale andamento del tempo sul Continente.

Secondo il modello europeo la massa fredda non esaurirebbe la sua azione con la sfuriata prevista tra domenica 18 e lunedì 19, ma insisterebbe per giorni sul centro Europa sino a sfondare nel Mediterraneo.

Altri modelli non vedono una recrudescenza invernale così importante, ma abbiamo imparato dal precedente episodio che la loro affidabilità è inferiore a quella di questi blasonati ed autorevoli modelli.

Certo, anche loro spesso risultano contraddittori e spesso disorientano, ma sono comunque "macchine", non persone dotate di raziocinio.

Adesso qualcuno dirà: ma allora quella di un Burian 2 non era una fake news. Risposte:
1 afflussi freddi da est c'erano spesso in passato senza scomodare simili termini roboanti
2 il periodo è nettamente precedente alla Pasqua e l'afflusso molto meno intenso di quello di fine febbraio
3 l'Italia potrebbe anche non esserne coinvolta.
4 I segnali veri sono arrivati soltanto da alcune emissioni e a quella bisogna attenersi, inventare è facile, bisogna sempre ricordarsi le responsabilità che si hanno di fronte all'opinione pubblica.

In ogni caso non vi è nulla di "drammatico" in questo colpo di coda invernale POTENZIALE. Ne seguiremo insieme gli sviluppi.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum