Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Acqua potabile DOC nelle nostre città!

Il punto sulla qualità dell'acqua che sgorga dai nostri rubinetti: netto miglioramento negli ultimi anni con i parametri a norma di legge.

In primo piano - 19 Luglio 2007, ore 09.15

Non ha marca è buona e costa centinaia di volte meno dell'acqua minerale imbottigliata, ma paga il prezzo di un passato discutibile. È questa l'immagine dell'acqua del rubinetto che si ricava in seguito ad analisi effettuate negli acquedotti di alcune tra le più grandi città italiane. Mentre gli italiani fanno la coda nei supermercati per mantenere il record mondiale degli acquisti di acqua minerale, dai loro rubinetti esce un'acqua che non solo rispetta i parametri di legge sulla potabilità, ma che spesso ha fatto registrare vistosi miglioramenti sul piano della qualità. Due casi per tutti: Milano e Firenze, che fino a ieri sedevano sul banco degli accusati, oggi vantano valori in linea con altre città da sempre fortunate. Forse il caso più emblematico è Milano. Il capoluogo lombardo viene da una situazione disastrosa. Il livello di manganese e ferro tra gli anni sessanta e ottanta era così alto che è stato necessario chiudere alcuni pozzi. I residui di trielina e clorurati sono arrivati a toccare picchi 200 volte sopra i limiti, tanto che hanno dovuto cambiare la legge per non chiudere l'acquedotto. E poi due falde che attraversano la città portavano i metalli pesanti dalle fabbriche di Sesto San Giovanni e i solventi dalle raffinerie che erano in funzione dove oggi sorge la nuova Fiera. Oggi invece l'abbandono di alcune attività industriali ad alto impatto ambientale e l'adozione di tecniche di trattamento più avanzate ha fatto registrare un miglioramento molto netto. Anche a Firenze si sono raggiunti ottimi risultati con nuovi e migliori sistemi di purificazione che hanno permesso di abbassare sensibilmente la quantità di cloro utilizzata. E Poi Roma, una città che tradizionalmente vanta acquedotti di grande qualità, tanto da essere stata la prima a ipotizzare d'imbottigliare l'acqua pubblica. Nella capitale si usano varie fonti, anche sorgenti di acqua con tracce di gas naturali. Certo, c'è molto calcio e magnesio ma questo è un problema per le lavatrici, non per gli esseri umani. Il mito dell'acqua super leggera, tanto rarefatta da sembrare eterea, è un falso sanitario. In assenza di specifiche patologie, come ad esempio i calcoli, un'acqua con una buona quantità di calcio va bene per tutti, ed è particolarmente raccomandabile per i bambini, per le donne in gravidanza e per chi soffre di osteoporosi. Nell'area delle acque un po' dure, ma con i fondamentali a posto, troviamo Torino, Bologna e Bari. Mentre fanno storia a sé Napoli e Genova. A Napoli la presenza significativa di nitrati (che pure restano abbondantemente all'interno dei parametri di legge) può essere messa in relazione con lo sviluppo regionale dell'agricoltura, ma anche con un problema ormai strutturale: la moltiplicazione delle discariche abusive che inquinano le falde e che possono dare un contributo anche in questo campo. A Genova invece il problema principale è costituito dalla presenza di acque salmastre che tendono a mischiarsi con le dolci, e in questo caso la situazione appare più complessa ma non drammatica. Il sistema pubblico è riuscito a correre ai ripari rimediando ai gravi errori commessi in passato. Ha tenuto il passo di un'Europa che corre verso la qualità e la competizione sulla difesa dell'ambiente e ha fornito un prodotto più che dignitoso. Ma non è riuscito a convincere il suo pubblico, a conquistarne la fiducia. E' rimasto prigioniero di una burocrazia che non sa comunicare. Mentre per vendere l'acqua bisogna far venire voglia di berla.

Autore : Luca Savorani

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.53: A24 Tratto Urbano

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra Allacciamento G.R.A. e Tangenziale Est (Km. 7,2) in entrambe le..…

h 02.51: A24 Roma-Teramo

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra Allacciamento G.R.A. e Tagliacozzo (Km. 61,1) in entrambe le di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum