Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

A tutta NEVE: dove fioccherà tra martedì e mercoledì?

Prima parte dell'episodio perturbato in arrivo.

In primo piano - 2 Febbraio 2015, ore 09.45

Stante la complessità della situazione, abbiamo deciso di procedere passo dopo passo, limitando per ora l'analisi delle possibili nevicate alla prima fase, quella tra martedì e mercoledì.

La risalita graduale del minimo depressionario che andrà a collocarsi a ridosso della Corsica, avviluppando con la sua spirale nuvolosa gran parte del nord e del centro Italia e solo marginalmente il sud, potrebbe portare alle seguenti conseguenze:

1 martedì lo scorrimento di aria mite ed umida
su uno strato di aria relativamente fredda che sarà presente tra nord e centro Italia, porterà a deboli nevicate sulla Toscana oltre i 200-300m con qualche fiocco possibile in mattinata anche su Pistoia, Prato, Lucca, tutte le zone interne del Carrarese, il Senese, l'Aretino e forse persino a Firenze, ma molto rapidamente la quota neve tenderà a risalire nel corso della giornata oltre i 500m.

2 già partirà a 400-500m la quota media prevista su Umbria, Lazio e la Sardegna ma con fiocchi possibili nelle prime ore su Norcia, Gubbio, Assisi, Reatino, forse Perugia ma con limite in deciso rialzo con il passare delle ore.

3 la lenta risalita del minimo verso il settentrione potrebbe finire per rovinare parzialmente lo strato freddo e secco che si presenterà al cospetto del maltempo: le nevicate comincerebbero martedì in mattinata su Emilia occidentale e Appennino ligure con fiocchi anche tra Genova e Savona, poi guadagnerebbe il basso Piemonte e la bassa Lombardia, sino al Pavese e al Lodigiano, arrivano entro sera ad estendersi sino a coinvolgere la fascia prealpina, ma lasciando a secco le Alpi. In questo frangente i fenomeni dovrebbero risultare deboli, misti a pioggia, specie dall'Adda verso est ma anche su Milano.

4 il momento migliore per le nevicate potrebbe essere proprio quello nella notte tra mercoledì e giovedì ma con fenomeni molto più insistenti su Piemonte ed estremo ovest Lombardia. Qui la marcata intensità delle precipitazioni dovrebbe tenere le temperature su valori sufficientemente bassi da consentire alla neve di cadere sino in pianura per omotermia. 

5 mercoledì mattina pioggia e neve si alterneranno in Valpadana: più fiocchi su Piemonte, Pavese, Piacentino, fondovalle prealpini, più acqua sui restanti settori pianeggianti, in giornata l'inserimento di aria nuovamente più fredda dai valichi alpini e dalla porta della Bora potrebbe consentire una trasformazione della pioggia o della pioggia mista a neve in neve su gran parte del nord, nel contempo arriverebbero anche temporali nevosi sino in collina sulla Sardegna.
  


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum