Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

A cavallo tra un nuovo evento di maltempo ed il solleone estivo

Molto difficile inquadrare con sufficiente precisione come potrebbero comportarsi le due grandi figure bariche previste contendersi la scena del palcoscenico atmosferico europeo entro i prossimi 5-7 giorni. Avrà la meglio l'anticiclone oppure la circolazione di bassa pressione in arrivo dall'oceano Atlantico?

In primo piano - 4 Giugno 2019, ore 21.00

Nel periodo compreso tra giovedì 6 e sabato 8 giugno, il tempo previsto sul nostro Paese risulterà in gran parte stabile ed assolato, con un rialzo delle temperature particolarmente sensibile in previsione sulle regioni di Mezzogiorno. Dopo il freddo dei giorni scorsi, su questi settori i valori potranno superare la soglia dei +30 gradi, con picchi possibili sino a +35°C. Al nord farà farà capolino l'instabilità marginale portata dalla circolazione ciclonica presente in sede ovest europea. Le regioni più esposte a questi fenomeni di instabilità a prevalente sfondo temporalesco, saranno il Piemonte occidentale, la Valle d'Aosta, la fascia alpina e prealpina della Lombardia e del Veneto. Ecco la previsione della pioggia riferita alle regioni settentrionali per sabato 8 giugno. La previsione si basa su una elaborazione del modello europeo:

Quella che stiamo per vivere nei prossimi giorni è una condizione atmosferica molto frequente nel mese di giugno; troveremo infatti due distinte figure bariche contendersi la scena sul palcoscenico atmosferico europeo, una circolazione di bassa pressione, vera e propria saccatura che dovrà confrontarsi con il richiamo d'aria calda da lei stessa innescato. Prenderà così origine un vero e proprio braccio di ferro tra due figure bariche molto diverse, a farne le spese con nuovi fenomeni di instabilità e qualche temporale anche forte, potrebbero essere le regioni settentrionali. Ecco la previsione del modello americano GFS e riferita a domenica 9 giugno, in cui possiamo osservare in piena azione le due figure bariche appena citate:

Volgendo lo sguardo al tempo previsto la prossima settimana, i modelli mostrano ancora una forte incertezza in merito al comportamento di queste due figure bariche nei confronti del nostro Paese. Al vaglio dei modelli abbiamo sostanzialmente due ipotesi:

- la prima ipotesi appare più probabile e vede la luce una nuova rimonta d'aria calda con temperature particolarmente elevate al centro ed al sud, temporali al nord lungo la fascia Alpina in un contesto caldo.

- la seconda ipotesi meno probabile, ipotizza un maggiore avanzamento di questa perturbazione verso il Mediterraneo centrale, le regioni del nord potrebbero essere raggiunte da aria più fredda, sperimentando qualche forte temporale tra domenica 9, lunedì 10 e martedì 11 giugno.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum