Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

21-22 settembre: guasto in vista, è l'autunno che chiama

Le simulazioni ci confermano la possibilità di un primo peggioramento tra il 21 e il 22 settembre con particolare interessamento del nord e di gran parte del centro. Successivamente, entro il 25, probabilmente interessato anche il resto del Paese.

In primo piano - 14 Settembre 2012, ore 10.21

 Con o senza la "raccomandazione" del piccolo uragano atlantico, il guasto tra il 21 e il 22 settembre probabilmente ci sarà. Qui http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/Esordio-d-autunno-cosa-ci-riservera-/38710/ avevamo accennato alla possibilità che il ciclone tropicale Nadine, in risalita verso le isole Azzorre, potesse avere una voce in capitolo nelle vicende di casa nostra. In realtà le cose potrebbero andare ugualmente verso un peggioramento anche senza aiuti esterni.

Prima di tutto una buona notizia ai fini di un corretto andamento stagionale: la banda anticiclonica subtropicale non ne ha più: dopo l'ultimo tentativo tra il 15 e il 18 settembre, con i maggiori effetti sulla penisola Iberica, l'alta africana si rintanerà nei suoi luoghi di origine. La parola passerà dunque alle più turbolente correnti atlantiche.

Dopo alcuni corpi nuvolosi apripista, la mano lunga di una saccatura direttamente collegata al vortice polare e con succursale sulla regione scandinava, tenterà la spallata sull'Europa centrale intorno al 21 settembre. I suoi propositi non solo andranno in porto ma i risultati supereranno le sue aspettative. Con l'aiuto di una ulteriore saccatura, questa volta nata sulla Groenlandia (vedi figura in alto), tutto il malloppo di nubi e piogge riuscirà con buona probabilità (ad oggi siano al 65%), a inserirsi sul Mediterraneo centro-occidentale.

E' una situazione che per diverse regioni d'Italia significa pioggia. Il guasto sembra orientato a prendere il via tra venerdì 21 e sabato 22, allorquando verranno dapprima interessate le nostre regioni settentrionali e quelle centrali, segnatamente del versante tirrenico. Nubi e piogge saranno infatti guidate da correnti sud-occidentali che in un primo tempo lasceranno da parte basso Adriatico e sud, dove infatti avremo tempo migliore e un temporaneo aumento delle temperature.

Segnaliamo comunque che l'evoluzione successiva pare orientata a profondere un'azione più decisa della saccatura anche sul resto del Paese, dove l'autunno dunque scoccherebbe non solo astromonicamente ma anche e soprattutto dal punto di vista climatico.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum