Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

"REX" blocking nella prima metà d'ottobre; ecco le conseguenze

Attesa la formazione di un vistoso anticiclone sulla Penisola Scandinava; pronosticato un SENSIBILE raffreddamento della temperatura sui settori centrali d'Europa, in grado di coinvolgere anche una fetta considerevole del nostro territorio nazionale. L'autunno 2016 cambia volto.

In primo piano - 3 Ottobre 2016, ore 18.00

Il nostro continente sarà presto interessato da una circolazione atmosferica decisamente inusuale per la stagione; commenteremo infatti una configurazione tenace di blocco che si manifesterà attraverso l'insediamento di una figura d'alta pressione posta in posizione anomala sulla Penisola Scandinava. Masse d'aria già piuttosto fredde di origine continentale scivoleranno lungo il fianco orientale di questa figura barica, portando ad un sensibile raffreddamento della temperatura dapprima sulla Russia, poi anche sui settori centrali d'Europa e su parte del Mediterraneo.

Il disegno barico da noi soprannominato "REX" blocking, avrà caratteristiche di persistenza, prolungando la sua permanenza sull'Europa probabilmente sin verso il termine della prima metà d'ottobre, di fatto stravolgendo le sembianze della nostra stagione autunnale che sarà ora caratterizzata da un crollo delle temperature.

Sotto un punto di vista prettamente circolatorio, l'azione fredda ed instabile portata sull'Europa dai venti continentali, consentirà un notevole ribasso della jet stream polare che andrà a collocarsi su di una latitudine assai più bassa (Continente nord Africano). Di punto in bianco ci troveremo a commentare un pattern atmosferico tipico dell'autunno avanzato se non addirittura dell'inverno vero e proprio. Alcuni settori d'Europa, potrebbero vedere la prima neve a bassa quota già entro la seconda metà della settimana, sperimentando un'atmosfera "invernale" già molto prima delle date canoniche di calendario.

Nell'ambito del Mediterraneo, una flessione sensibile della colonnina di mercurio sarà pronta a coinvolgere i bacini settentrionali, nubi e precipitazioni si concentreranno invece sui bacini meridionali, coinvolgendo principalmente le regioni del centro e soprattutto del sud, ricalcando come da prassi il comportamento tipico delle circolazioni fredde invernali. Nell'articolo della sera commenteremo nello specifico DOVE e QUANDO potranno manifestarsi delle precipitazioni anche al NORD.

Una via d'uscita a questa situazione, oseremo dire "fuori stagione"?

Forse dalla seconda metà del mese, momento in cui il blocking potrebbe in parte attenuarsi, interrompendo il flusso d'aria fredda diretta al nostro continente.

Seguite gli aggiornamenti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.30: A30 Caserta-Salerno

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli e Salerno - Raccordo Salerno-Avellin..…

h 05.22: A21 Torino-Brescia

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Svincolo Alessandria Ovest (Km. 66) e Svincolo Piacenza Ovest (Km. 1..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum