Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Porta aperta al Generale Inverno?

Buone notizie per chi aspetta una svolta INVERNALE sull'Italia nella prima decade di dicembre. Cenni all'evoluzione sinottica generale, rischi e possibili risvolti positivi o negativi in ottica invernale.

In primo piano - 26 Novembre 2016, ore 18.15

Pur nell'incertezza di una previsione rivolta a lungo termine, la media degli scenari calcolati dai modelli continuano a mettere in risalto alcuni punti fondamentali tra i quali dobbiamo senz'ombra di dubbio segnalare un costante decentramento del baricentro delle figure cicloniche sull'Europa nord-orientale e sull'Eurasia, un elemento che potrebbe fare la differenza tra un inverno europeo caratterizzato da valori termici FREDDI oppure con un inverno di tipo MITE.

Tale situazione trae origine da una moderata attività delle onde anticicloniche sull'oceano Atlantico, secondo un disegno ormai già abbondamente collaudato, la cui impronta è rimasta sempre la stessa per gran parte dell'autunno.

A poco servono le effimere riprese zonali che hanno scandito alcuni brevi periodi del recente passato. Ogni tanto alcune corse modellistiche tornano a proporre una tesi di tipo "zonale" che sull'Europa porterebbe condizioni atmosferiche dai connotati più miti. Ovviamente tale fase sarebbe frutto di una maggior attività ciclonica del lobo canadese del Vortice Polare, rimanendo tuttavia un'evoluzione definibile come "recessiva".

Rimane invece di primaria importanza la tesi di un progressivo raffreddamento delle temperature in ambito nord-est europeo, grazie ad una forte attività delle masse d'aria di origine ARTICA.

Nell'ambito del nostro Paese, oltre al raffreddamento previsto tra lunedì 28 e martedì 29 novembre, dobbiamo segnalare una seconda offensiva del Generale Inverno nel periodo compreso tra sabato 3 e martedì 6 dicembre.

I primissimi giorni del mese trascorrerebbero invece sotto condizioni atmosferiche più miti.

Gran parte della prima decade dicembrina presenterà inoltre condizioni atmosferiche più soleggiate al nord e sui versanti tirrenici mentre precipitazioni e locale instabilità potrebbe interessare il Mezzogiorno e le regioni dell'Italia meridionale. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum