Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il dilemma delle nevicate del fine settimana

Una attiva perturbazione è attesa per la giornata di sabato su tutta l'Italia, con possibilità di nevicate a quote medio-basse dapprima su parte del centro, poi a tratti anche in pianura al nord. Domenica nuvolosità post-frontale apporterà ancora qualche nevicata a bassa quota al nord, con colpo di coda anche lunedì mattina, specie sul nord-ovest.

In primo piano - 21 Febbraio 2013, ore 10.10

 Una situazione estremamente complessa ma allo stesso tempo affascinante. Masse d'aria che giungono da lontano e si danno appuntamento proprio sull'Italia, intrecciandosi in distese nuvolose cariche di precipitazioni. L'apice di quest'ultima fase di maltempo invernale verrà raggiunto nel fine settimana, quando una intensa perturbazione, incernierata entro un profondo minimo di bassa pressione, farà sua tutta l'Italia.

Il lato freddo del vortice si troverà a ricoprire le nostre regioni settentrionali e parte di quelle centrali, settori dove sono dunque attese nuove nevicate.

Occhi puntati su sabato: la perturbazione giungerà rapida e convinta e investirà in modo particolare tutto il centro. Su queste regioni il limite delle nevicate, stante lo stretto inserimento delle masse d'aria, varierà rapidamente da quote elevate verso il sud a quote rapidamente più basse procedendo verso nord. Alla luce delle ultimissime elaborazioni pare possibile che il minimo di pressione si collocherà tra la Sardegna e le centrali tirreniche, ma in una seconda fase il suo incipiente colmamento (indebolimento), ne allargherà il raggio d'azione con il ramo occluso della perturbazione che andrà sviluppandosi sui cieli del nostro settentrione.

Sabato dunque pensiamo possa nevicare intensamento lungo tutta la dorsale appenninica, ma in particolare sul tratto tosco-emiliano e su quello umbro-marchigiano, dove il limite si collocherà mediamente tra i fondovalle emuliano-romagnoli, sugli adiacenti toscani, per poi risalire intorno a 400-700 metri sul tratto umbro-marchigiano. Su questi ultimi settori il limite bianco poi potrebbe scendere in serata fin verso i 300-400 metri. Neve abbondante ma sopra i 1400-1600 metri sui restanti settori appenninici centro-meridionali.

Intanto verso sera il ramo occluso procederà verso il settentrione, dove potrà dar luogo a deboli nevicate fino in pianura sulla bassa Padana, in particolare sui settori orientali, con fenomeno in estensione anche al resto del Triveneto nella notte su domenica.

Eccoci così giunti alla giornata festiva: il ramo occluso della perturbazione darà luogo a ulteriori nevicate sparse, ma intervallate da diverse pause asciutte. Limite però in rialzo fin verso i 400-500 metri. In serata però ecco sopraggiungere un nuovo corpo nuvoloso in sviluppo per il transito di un nucleo di vorticità alle quote superiori: possibilità di nevicate fin verso i 300-400 metri su centro-est Liguria e alta Toscana, con qualche spruzzata anche più in basso tra Genova e Savona.

Le precipitazioni tenderanno poi a estendersi al resto del nord nel corso della notte per poi dilungarsi sino a lunedì mattina. La neve potrebbe tornare a cadere fino in pianura sul nord-ovest, A tratti fin sulla costa sulla Liguria centrale, mentre sul Triveneto la miscelazione con correnti meno fredde meridionali sospinte dal vortice in risalita verso il golfo Ligure farà alzare il limite delle nevicate sopra i 500-600 metri. Probabile assenza di fenomeni sull'Emilia Romagna.

La presente trattazione scaturisce da un'analisi probabilistica. La prognosi definitiva dovrà dunque essere confermata con le simulazioni proposte dalla modellistica convenzionale (deterministica) nel corso dei prossimi aggiornamenti. Continuate a seguirci!


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum