Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La quiete prima della tempesta

Settimana dal 30 ottobre al 6 novembre a Milano

I vostri articoli - 7 Novembre 2000, ore 11.21

La lunga scia di giorni coperti e foschi di fine ottobre, è stata interrotta, nel giorno di Ognissanti, da una splendida e limpida giornata di sole, che ha dato la possibilità di vedere le Alpi e di constatare come il limite delle nevicate si stesse progressivamente abbassando. Lo stesso giorno è stata registrata la temperatura massima della settimana, corrispondente a 14,6°C. Una breve tregua, comunque, dato che già il giorno seguente, ha ripreso a piovere in serata per poi continuare venerdì 3 mentre si alzava un po' di nebbia dal suolo intriso d'acqua. Week end all'insegna del cielo variabile ma con ampi spazi di sereno grazie ai quali, nella notte tra sabato e domenica, si è avuto il picco minimo della settimana che è stato di 4,1°C. Ma l'evento più degno di nota è stata sicuramente la perturbazione di lunedì 6, la quale ha prodotto piogge intense per buona parte della giornata accompagnate da venti di insolita impetuosità. Un evento davvero raro per Milano, che si mescolino venti tanto forti e pioggia. Con qualche grado in meno, avremmo assistito ad un'autentica bufera di neve! Il risultato di queste precipitazioni è stata l'esondazione del fiume Seveso, che ha paralizzato la circolazione dei mezzi pubblici e privati sulle tre arterie principali (viale Zara, viale Sarca, viale Suzzani) di ingresso e uscita da Milano nella zona nord-est di Milano già a partire dalle ore 16. Acqua alta fino a 15-20 centimetri scorreva verso p.le Lagosta portando con sé foglie e detriti che andavano ad otturare i tombini. Risalendo il viale Zara verso la periferia, si passava nella zona più critica (p.le Istria), dove era possibile vedere dei veri fontanazzi alzarsi dai marciapiedi. Ancora più avanti, il livello dell'acqua cominciava a calare, lasciando sull'asfalto accumuli di fango e foglie, nonché detriti sui binari dei tram che ne rendevano ancora impossibile l'utilizzo.

Autore : Andrea Corbo

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.12: SP23(OR) SS388-Fordongianus-Abbasanta

blocco

Tratto chiuso causa manifestazione nel tratto compreso tra Incrocio SS388-Fordongianus e Incrocio D..…

h 07.01: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Rovato (Km. 203,4) e Ospitaletto (Km. 208,4) in direzione Bresc..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum