Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

In anteprima la fine del mondo nella TUSCIA laziale (analisi dell'episodio del 23 agosto 2007)

A cura di Stefano Bartozzi.

I vostri articoli - 18 Settembre 2007, ore 15.35

Montalto di castro 23 Agosto 2007, località Torre di Maremma, un complesso residenziale di circa 800 villini a 3 km di distanza da Montalto di Castro, mi chiamo Stefano Bartozzi, i forumisti di MeteoLive mi conoscono con lo pseudonimo di Aliante2,un nick particolare che ho scelto in omaggio alla mia sfrenata passione per il volo a vela, mi trovavo in vacanza in questo giorno particolare nel posto giusto al momento giusto, come spesso mi accade nella vita, sono un pò il Pippo Inzaghi dei fenomeni estremi. C'è un afa opprimente che mi costringe all'aria condizionata da un paio di giorni, vi faccio presente che non c'è assolutamente quasi mai bisogno essendo il posto molto favorito dalle brezze provenienti dal mare, mitigatrici di giorno, e da quelle serali di provenienza opposta. Il cielo è coperto da nubi di tipo medio del tipo altocumuliforme, spira un vento moderato da sudest, il cielo da attenta osservazione si vede molto più scuro verso ovest-nordovest, sintomo della presenza di temporali marittimi, da fonti dei vari forum nazionali giungono notizie di intense piogge temporalesche in molte zone della Toscana, comincio a pensare che qualcosa possa giungere anche in alto Lazio. Sono le 13.30 del 23 Agosto, inizia a tuonare in lontananza, il cielo è sempre più scuro, mia moglie è fortunatamente rientrata in tempo dalla spesa ,mai e poi mai avrei immaginato quello che si sarebbe scatenato da lì a poco. I tuoni aumentano d'intensità, all'orizzonte spunta fuori una shelf cloud enorme, scurissima, maestosa, è solcata da lampi continui all'interno della nube, velocissima avanza verso di noi, ora i tuoni sono un rombo continuo, io vinco la paura e osservo incantato dal giardino, alle sue spalle c'è un muro bianco d'acqua che avanza. Il vento comincia ad aumentare vertiginosamente fino a raffiche di tempesta, gli alberi si piegano, io ancora fuori ad osservare, rischio di essere investito dai detriti scagliati dal vento furioso, faccio in tempo ad osservare la struttura del sistema che è in evidente rotazione(un tornado, mi chiedo)ma non vedo il classico imbuto, credo siano raffiche violentissime di DOWNDRAFT, a quel punto non posso più restare fuori. Non si vede più nulla, tutto bianco, solo l'urlo rabbioso del vento e il rumore dei detriti, ho visto volare di tutto, ombrelloni pesantissimi come giovellotti, sdraio, pezzi di legno, 10 minuti di fine del mondo, temo addirittura per la casa. Lentamente poi l'intensità del vento diminuisce, la pioggia lo stesso, posso vedere la coda dell'enorme nube che si dirige verso l'interno mantenendo la stessa potenza, si fa la conta dei danni, alberi sradicati, tetti scoperchiati (io mi sono salvato per fortuna)ho fatto un giro per il complesso e sembrava uno dei tanti villaggi del KANSAS dopo il passaggio di un F2, ho visto reti metaliche dei campi di tennis e di calcetto piegate, i danni alle strutture in muratura,e tantissimi alberi abbattuti,per 10 minuti ho assistito veramente alla fine del mondo in anteprima. Il fenomeno per i danni causati rientra nelle casistiche dei tornado,ma data l'ampiezza della zona interessata(Tarquinia-Montalto Di Castro-Tuscania-Viterbo)possiamo concludere azzardando l'ipotesi di una grossa shelf cloud con impetuoso fronte di raffiche.

Autore : Stefano Bartozzi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum