Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Cronaca di uno storico pomeriggio di NEVE in Toscana...(20 ottobre 2007)

Un 20 ottobre che rimarrà ben impresso nella memoria di ogni appassionato.

I vostri articoli - 22 Ottobre 2007, ore 09.42

In pianura il vento è freddo anche se il termometro disillude sempre con +13 alle 14. Eppure l'aria è proprio quella tipica... "di neve". Io comincio a sentire il bisogno istintivo di salire di quota e di andare a cercare la neve. Certo, è ancora ottobre, ma come resistere ad una possibilità così ghiotta? Contatto allora l'Hutch della situazione, tale Cloover, anche lui in totale fibrillazione e con la stessa "voglia chimica" di neve. Ci mettiamo d'accordo. Partiti dunque alle 15 insieme ad Hutch alla ricerca della neve. Andiamo su sperandoci, ma neanche troppo. "Forse vedremo qualche fiocco in cima..." si pensava. In pianura ormai pioviggina con +9 in calo. Sempre troppo caldo e il cielo sembra riaprire. Ci avviamo. A Pistoia si capisce già che "butta bene": si vedono le montagne completamente inglobate fin sui 600/700 metri dalla tipica nebbiolina bianca che avanza rabbiosa. Inizia a piovere debolmente. Tempo dieci minuti e qualche tornante e... primi fiocchi bagnati sul parabrezza. Ancora due tornanti e... fiocchi ovunque. Fantastico. Non ci crediamo, ma ci sono, e sono anche tanti. Belli asciutti. I fiocchi sull'Appennino pistoiese alle 15 e 30 arrivavano fin sui 600 metri in calo. Clamoroso, non c'è che dire. Ovviamente salendo più su la nevica si fa sempre più consistente e dai 600 circa comincia ad imbiancare. 1 cm di neve a Le Piastre (700 metri), circa 2 a Prunetta dove ci fermiamo e scendiamo dalla macchina. Temperatura di circa +1, con omotermia da 600 fin sui 900 metri. Però io e Cloover siamo perplessi, i fiocchi si fanno sempre meno numerosi ed il cielo sembra quasi aprire. Improvvisamente una folata di tramontana (a raccontarla non rende, ma vi giuro che sembrava la scena di un film) porta una sorta di muro bianco su di noi e comincia una bufera con fiocchi di media grandezza asciuttissima che attacca ovunque in modo pauroso. Io e Cloover diventiamo presto dei pupazzi di neve a stare fuori. Ci ficchiamo in macchina e osserviamo quella che sta per diventare una bufera... un blizzard!!! Addirittura lo scaccianeve sui tetti!!! Non ci si può credere... turbini di neve! Vi giuro, sembrava di stare in Siberia... Erano anni che non vedevo una cosa del genere. La neve comincia ad attaccare sul serio, scegliamo di scendere ma non verso Pistoia bensì verso Montecatini, passando Goraiolo e Marliana per intendersi. Non ci possiamo credere davvero, ormai abbiamo la bocca spalancata da venti minuti. Nonostante la quota scenda di tornante in tornante la neve insiste a cadere con violenza, il paesaggio è tutto bianco ed i fiocchi ancora asciutti. Momenti da libidine, con raffiche violentissime di tramontana, neve orizzontale e visibilità totalmente azzerata. Una vera tormenta, non esagero. E intanto si scende. 700 metri, continua e attacca. 600 metri, non smette e attacca. 500 metri, continua a sfiocchettare e i prati sono sempre più bianchi. No, non è possibile. Ormai siamo quasi a Montecatini, a 400 metri si e no... ancora fiocchi asciutti. Insistano a cadere coraggiosi fiocchettini fin sui 350 metri quando non si mette a piovere... ma bensì smette proprio di nevicare, almeno non dobbiamo sorbirci la tristezza del passaggio "neve->acqua". Meno male. A 300 metri +4. Cielo nuvoloso ma precipitazioni cessate. Facile pensare che se le precipitazioni fossero continuate i fiocchi avrebbero raggiunto senza problemi anche 200/100 metri e perchè no, per qualche momento la pianura. A conclusione di tutto paesaggio fantastico: spolverato l'Appennino fin sui 400/350 metri e anche le colline dietro a Montecatini alla stessa quota (una cosa del genere farebbe scalpore anche a gennaio perchè è una zona molto meno nevosa dell'Appennino a parità di quota) e "CB artici" oltre l'Appennino. Fantastico. Arrivo a casa: 3mm nel pluviometro. Minima durante il rovescio +5.1, quindi facile pensare che qualche fiocco sia caduto. E' il 20 ottobre. Non ho parole. Grazie Natura. Alla facciaccia del Global Warming.

Autore : Francesco Storai

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.22: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Ceprano (Km. 643,3) e Pontecorvo (Km. 658,3) in direzione Napol..…

h 03.13: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento Ramo Casalecchio (Km. 9) e Bologna Borgo Panigale (..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum