Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La classificazione dei climi della Terra: parte prima

Un esaustivo lavoro del Professor Paolo Pellegrino.

I tipi di clima - 21 Dicembre 2002, ore 09.25

CLIMA EQUATORIALE (Bioma della Foresta pluviale): si trova nelle zone attorno all'equatore, ad esempio Africa Centrale, Amazzonia, Asia Meridionale. A causa della perenne zona di bassa pressione che si trova nella zona equatoriale, l'aria calda e umida sale facilmente e, a una certa quota, condensa, producendo forti piogge quasi ogni pomeriggio. Nelle altre parti della giornata, il cielo è sereno o coperto a seconda delle zone. Il massimo delle precipitazioni si ha in aprile e in ottobre, poichè il sole, essendo vicino allo zenit, produce un maggiore riscaldamento e quindi un'evaporazione più intensa. Poichè il sole è sempre alto nel cielo a mezzogiorno, le temperature sono molto elevate tutto l'anno, e variano dai 23 ai 30 gradi, con minime di 18 e massime di 35. A causa delle abbondanti e persistenti piogge, la vegetazione è molto rigogliosa, con un fitto sottobosco. Città del mondo con questo clima sono, ad esempio, Singapore e Manaus (Brasile). CLIMA TROPICALE (Bioma della savana) Procedendo verso 10°di latitudine, il clima cambia, poichè d'estate la bassa pressione equatoriale si sposta in queste zone, mentre d'inverno vi si sposta l'alta tropicale. Si avrà quindi un semestre piovoso (da Aprile ad Ottobre a N e da Ottobre ad Aprile a S)e un semestre secco. Il massimo del caldo si ha alla fine della stagione secca, con punte diurne di 40 - 42, mentre la stagione più fresca si ha all'inizio della stagione secca, con medie di 20. Durante la stagione piovosa la temperatura varia da 25 a 30. Le precipitazione sono nel complesso piuttosto abbondanti, specie nel Sudan, nell'Africa Occidentale, dove nella stagione piovosa possono cadere anche 1300 mm in un mese, come in Guinea o in Liberia. La vegetazione è costituita dalla classica savana o dalla foresta a galleria lungo i fiumi, verdeggianti durante la stagione umida e grigiastre nella stagione secca. Città dove si trova questo clima sono ad esempio Monrovia (Liberia), Rio De Janeiro (Brasile) e Veracruz (Messico). CLIMA TROPICALE SEMIARIDO (Bioma della Steppa Tropicale) Allontanandoci ancora dall'equatore,verso 15 di latitudine troviamo zone influenzate sempre più dall'alta pressione tropicale, e solamente in tre mesi estivi dalla bassa equatoriale. Quindi si ha una breve stagione piovosa, quando il sole è più alto nel cielo (piogge zenitali), e una lunga stagione secca. Verso la fine di quest'ultima, si registra il massimo delle temperature, che varia dai 25 di notte ai 40 - 45 di giorno. La stagione più fresca si ha durante l'inverno, con minime di 12-15 e massime di 22-25.Le precipitazioni non sono comunque mai abbondanti. Questo clima interessa specialmente il Sahel , il Nordeste Brasiliano e il Chaco Sudamericano; la vegetazione caratteristica è quella di piante xerofite e qualche xerofila: tipica è la caatinga del Certao Nordesteiro Brasiliano. Città dove si può trovare questo clima sono Khartum (capitale del Sudan)e Bamako (capitale del Mali). CLIMA DESERTICO CALDO (Bioma del deserto tropicale) Allontanandoci ancora di più dall'equatore, , verso 20-25 di latitudine, arriviamo in una zona perennemente occupata dalle alte pressioni tropicali, e quindi quasi senza pioggia. Le temperature raggiungono in estate i 50, ma di notte scendono a 25, mentre d'inverno variano da 0 di notte ai 25 di giorno (escursione termica molto forte a causa della secchezza dell'aria, che produce intenso irraggiamento notturno). La vegetazione è presente solo nelle rare oasi, dove tipiche sono le palme da dattero. Questo clima interessa il Sahara, il Deserto Arabico, il Calahari, il Deserto Australiano e il Deserto di Atacama (Sudamerica - dove si può affermare che piove rarissimamente). Città dove si trova questo clima sono, ad esempio, Assuan, in Egitto, Arica (in Cile)e La Mecca (Arabia Saudita). CLIMA MEDITERRANEO ARIDO (bioma della steppa mediterranea): Procedendo ancora verso N (e verso S nell'emisfero australe), arriviamo, verso 30 di latitudine, in una zona dove per gran parte dell'anno regna l'alta tropicale, ma d'inverno è parzialmente raggiunta dal flusso perturbato occidentale; si avranno così piogge scarse ed esclusivamente invernali. Ma secondo le zone, gli inverni possono essere piuttosto freddi (come ad Aleppo, in Siria, o in Galilea)oppure miti, come al Cairo o nella parte settentrionale della penisola arabica. In genere, la temperatura media del Gennaio può andare dai 6-7 nelle zone piu' fredde fino ai 13, come a Il Cairo. Negli altri mesi la siccità è totale. L'estate è generalmente torrida, con punte diurne di 50 in Iraq e in Kwait, e media notturna sui 25-30. Questo clima interessa L'Alto Egitto, la Libia Mediterranea, l'Iraq, la Siria, la Giordania e parte di Israele; inoltre è presente nella costa ovest della Repubblica Sudafricana, nella Bassa California a sud di San Diego e in tutto il Messico Settentrionale; si ha anche nel Cile centro meridionale. La vegetazione tipica è quella del cactus e di altre piante xerofite e xerofile. CLIMA MEDITERRANEO (Bioma della macchia mediterranea):continuando verso nord, nella zona tra 35 e 40 di latitudine, d'inverno siamo pienamente raggiunti dalla circolazione depressionaria delle medie latitudini, e si ha quindi il massimo delle piogge, mentre d'estate la zona è invasa dall'allontanamento dal tropico dell'alta tropicale, e quindi si ha il minimo di piovosità, con siccità estiva sempre più accentuata a mano a mano che si procede verso S, fino a passare insensibilmente al clima mediterraneo arido. L'inverno è mite sulle coste e piuttosto freddo nell'interno, mente l'estate è molto calda, mitigata dalle brezze sulle coste. Le temperature invernali variano da 0 in Macedonia a 12 nella Sicilia Occidentale, mentre quelle estive sono sui 25-27 di media, con escursioni che aumentano procedendo verso l'interno. La vegetazine è costituita dalla classica macchia mediterranea. Le precipitazioni, come già detto, presentano un massimo in inverno e in autunno, e siccità estiva. Possono essere in quantità variabile secondo le zone, anche abbondanti nella Calabria Tirrenica. Questo clima interessa la costa tirrenica a sud di Livorno e il mediterraneo occidentale dal confine spagnolo verso sud; interessa inoltre la Sicilia e la Sardegna, la costa ionica e quella adriatica a sud del Gargano, le coste mediterranee dell'Asia Minore, le coste dell'Algeria e del Marocco (escluso in quest'ultimo il sud, più arido); è presente inoltre in California tra S. Francisco e San Diego, nell'Australia Occidentale e nel Cile Centrale. Città che hanno questo clima sono, ad esempio, Palermo, Roma, Napoli, Algeri, Tunisi, Santiago Del Cile, Los Angeles, Perth(Australia). CLIMA TEMPERATO MARITTIMO (Bioma della foresta mediterranea): Andando ancora più a nord (e più a S nell'altro emisfero), cominciamo ad entrare, tra 40 e 47 di latitudine, in una zona influenzata d'inverno alternativamente dall'Alta Polare e dalle correnti occidentali, mentre d'estate alternativamente dall'Alta Tropicale e dalle correnti occidentali. Di conseguenza, si hanno precipitazioni in ogni stagione, con minimo estivo o invernale e massimo nelle stagioni intermedie, perché maggiormente influenzate dal flusso perturbato delle medie latitudini. Le temperature sono in genere moderate: inverni non molto freddi (medie di Gennaio da 5 a 10)ed estati moderatamente calde e mai eccessive, con medie dai 20 ai 25 gradi. Le piogge sono discrete (come in Costa Azzurra)o abbondanti (come nella Liguria Orientale o nella costa del Montenegro); in genere in minimo è estivo, tranne che nell'adriatico settentrionale (invernale). La vegetazione è la classica foresta di lauri, mirti, pini marittimi ecc. Questo clima interessa il Mediterraneo Settentrionale da Permangano a Livorno e dal Gargano al nord dell'Albania; si ha inoltre nel Cile centro meridionale, nella costa ovest degli USA a nord di S. Francisco, nella Nuova Zelanda Del Nord, nel Giappone centro meridionale e nella costa meridionale del Mar Nero. Città che hanno questo clima sono, ad esempio, Genova, Trebisonda (Turchia),Concepcion (Cile), Seattle (USA), Auckland (Nuova Zelanda). CLIMA TEMPERATO CONTINENTALE (bioma della foresta decidua): si trova alle stesse latitudini del clima marittimo temperato, ed è soggetto allo stesso regime di pressione e quindi di piogge, malgrado i minimi siano più accentuati e i massimi meno accentuati. Si ha quindi nelle zone lontane dal mare tra 40 e 47 di latitudine. L'inverno è freddo, con temperature che, secondo le zone, variano dai - 5 (come in Romania) a 0 (Pianura Padana). D'estate si hanno in genere minime di 15-20 e massime di 30-35. Questo clima interessa la Pianura Padana (compreso il litorale adriatico relativo), l'Italia peninsulare interna, la Francia meridionale interna, l'Ex Iugoslavia (escluso il sud e l'estremo nord), il sud della Romania e la Bulgaria. E' quindi un clima presente solo in Europa. Tra le città che hanno questo clima si possono annoverare Milano, Torino, Venezia, Perugia, Campobasso, Bucarest, Belgrado, Sarajevo, Zagabria.

Autore : Paolo Pellegrino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.34: T1-TRF.Bia Traforo Del Monte Bianco

blocco

Tunnel chiuso nel tratto compreso tra Piazzale Lato Italiano (Km. 14,5) e Piazzale Lato Francese (K..…

h 20.26: A16 Napoli-Canosa

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Baiano (Km. 26,6) e Avellino Ovest (Km. 41,1) in direzione..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum