Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il clima di Carrara

Un topoclima molto suggestivo

I tipi di clima - 29 Settembre 2003, ore 08.59

PREMESSA: Carrara si trova al centro di una valle del lato meridionale delle Apuane,valle che si allarga come un imbuto verso il mare. E'facile quindi dedurre che la vicinanza del mare, combinata all'incombente catena montuosa delle Alpi Apuane(monti che sfiorano i 2000mt di altezza),le quali offrono alla città un ulteriore riparo,dopo Alpi ed Appennini, alle fredde correnti da nord, rende il topoclima di Carrara molto suggestivo. Guardando infatti i dati generali, si nota che questa zona è la seconda in Italia come piovosità complessiva(davanti c'è solo una zona del Friuli),la temperatura media annua in città è di circa 15°C(valore che naturalmente scende fino ai 7°C circa di Campocecina, che è il luogo abitato più alto del comune),e l'u.r media annua è anch'essa molto alta(circa 55-60%). Quindi potremmo definire il clima di Carrara come un clima mediterraneo atipico. Vediamo adesso il comportamento di ogni singola stagione AUTUNNO: settembre di solito comincia con un anticiclone di stampo ancora estivo:ciò permette un ulteriore prolungamento della stagione balneare almeno fino a dopo metà mese, quando comincia ad abbassarsi il flusso zonale e di conseguenza arrivano le prime perturbazioni atlantiche che si manifestano sopratutto con forti, ma brevi temporali, vera manna per i cercatori di funghi del posto; sulla costa sono frequenti i colpi di vento e le trombe d'aria; ottobre e novembre procedono solitamente col susseguirsi di perturbazioni atlantiche, con la differenza che da metà novembre circa compare la prima neve sulle Apuane, a causa dell'abbassamento delle temperature; questi due mesi son i più piovosi dell'anno e non si contano gli anni in cui si sono avute alluvioni disastrose. INVERNO:dicembre vede ancora il passaggio dei fronti atlantici, ma le irruzioni fredde di inizio mese abbassano la temperatura in modo da stabilizzare il manto nevoso dai 1700 metri in su, mentre lo scirocco e il libeccio possono sciogliere tutta la neve che si accumula al di sotto di quest'altezza. Le feste natalizie di solito si passano sotto un'alta pressione che si protrae anche nel mese di gennaio e provoca notevoli inversioni termiche mattutine tra le zone sulla costa e quelle sui colli;l'alta,se è di origine continentale, prepara il terreno per le frequenti nevicate di febbraio(il mese dove cade più neve in città):infatti, a febbraio riprende il flusso zonale che porta inizialmente nevicate a quote basse(l'ultimo accumulo importante è stato nel febbraio 1991) PRIMAVERA: marzo comincia col flusso zonale: tempo variabile con piogge,neve(non è rara la neve marzolina a Carrara), forte maestrale e splendide giornate di cielo azzurro.Aprile è un mese molto piovoso,la neve rimane di solito confinata oltre i 1300 metri(ma quest'anno è caduta anche in città).Verso la fine del mese il tempo tende a stabilizzarsi e si possono fare i primi bagni già a maggio,maggio che continua sotto il segno del sole e dove si raggiungono facilmente i 30°C ESTATE: giugno è un mese molto variabile: le perturbazioni atlantiche sferrano i loro ultimi colpi, provocando, a causa del forte contrasto termico dell'assolato maggio, anche paurose alluvioni(l'ultima nel 1996);questo tipo di tempo si protrae all'incirca fino ai primi di luglio,quando entra prepotentemente in scena l'anticiclone delle Azzorre,regalando un mese e mezzo circa di bel tempo, specie sui litorali,mentre sulle colline(e sulle Apuane)non mancano i temporali di calore quasi tutti i giorni. Dopo Ferragosto di solito avvengono forti temporali anche violenti(come nel 1977)che tolgono l'afa accumulata nei giorni precedenti. Dopo riprende il bel tempo,ma le temperature difficilmente supereranno i 30°C. Naturalmente la sequenza esposta non si ripete allo stesso modo tutti gli anni:pur avendo un topoclima, Carrara è sempre inserita nello scenario meteorologico italiano che, scusate l'espressione, prende ciò che la natura gli offre. Tuttavia vi è stata offerta una linea generale di tendenza del clima locale che vi può suggerire il momento migliore per visitare la mia bellissima zona.

Autore : Luca di Carrara

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.17: A14 Diramazione Per Ravenna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Bagnacavallo e Svincolo Di Ravenna - S.Vitale (Km. 26,5) in dir..…

h 02.05: A2 Autostrada del Mediterraneo

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra 121 m dopo Svincolo Falerna-Lamezia Terme (Km. 304) e 18,082 km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum