Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il clima della Valle D'Aosta

Una regione di vette severe e grandiose suggestioni.

I tipi di clima - 15 Maggio 2002, ore 08.35

La regione ospita le vette più alte d’Europa, vette che la circondano completamente lasciando solo leggermente aperta una porta a Sud la dove la valle della Dora Baltea raggiunge i suoi minimi sul livello del mare (300 m). Il gruppi di alte montagne che la circondano non hanno nomi da poco; si va da sud a NE in senso orario, iniziando con il Ghiacciaio del Gran Paradiso (4.061m.) il Grande Sassière (3751 m.) il Gruppo del Rutor (3480 m ) la catena del Monte Bianco (4810 m. con le guglie e le altre vette tutte vicine o superiori ai 4.000 m. ) il gruppo del Grand Combin (4314 m) del Cervino (4478 m) al gruppo del Monte Rosa. Le altre montagne non scendono poi al di sotto dei 2000 m. Solo la valle della Dora Baltea che raccoglie l’acqua di tutti i fiumi delle vallate contigue e costituisce l’ossatura della regione, si snoda ad una altitudine inferiore a mille metri. Le vallate immissarie sono situate, tranne che per il tratto finale, ad altitudini superiori. Fatta chiara la situazione morfologica della regione sotto l’aspetto dell’altitudine si può facilmente intuire che il clima è prevalentemente di tipo alpino, secco, con zone solo parzialmente differenziate se non per la disposizione dei versanti e la loro esposizione. La sola vallata percorsa dalla Dora Baltea offre un clima dolce – S. Vincent ha una temperatura annua media che supera i 12°C – ed ha un clima con un carattere diverso - Il soleggiamento è più marcato, ed anche le piogge qui sono scarse e non superano mediamente i 700 mm annui - In questa valle anche l’innevamento non è abbondante, tranne per la parte più in quota; difficile comunque vi siano annate senza precipitazioni nevose. In inverno le giornate di gelo si protraggono fino a marzo – aprile, limitando a soli sei sette mesi il ciclo vegetativo. Questo è ancora più limitato la dove la regione ha le località sopra i 1500 metri di altitudine; qui infatti le precipitazioni sono più abbondanti, con piogge e frequenti acquazzoni in estate e nevicate a partire dal mese di ottobre; nevicate che unitamente al gelo possono prolungarsi fin verso aprile. Ad altitudini superiori i 2000 m. il territorio subisce ulteriori mutamenti. La zona occupata dai boschi e dalla conifere cede il passo prima agli alpeggi e poi diventa sempre più brulla con l’affiorare delle prime masse rocciose. Qui il clima diventa molto rigido con inverni molto freddi; la neve è abbondante e dura anche otto mesi l’anno. Anche le stagioni estive si presentano piuttosto fredde, con numerose giornate ventilate e temperature medie giornaliere del periodo più caldo che non vanno oltre i 8- 9°C L’escursione termica giornaliera può superare i 20 °C – Ad altitudini oltre i 3000 m. le montagne appaiono innevate tutto l’anno Le giornate invernali sono per lo più limpide e soleggiate in tutta la regione; l’aria della valle della Dora Baltea è piuttosto frizzante ma secca. La nebbia è praticamente inesistente ma foschie piuttosto pronunciate che tolgono alla vista la bellezza delle montagne possono qualvolta presentarsi lungo il percorso del fiume nelle giornate estive. I venti sono variabili, locali, sempre piuttosto freddi. Fa eccezione il foehn, vento che valica l’arco alpino e che riscaldandosi si insinua nella valle portando temperature primaverili e molta apprensione negli addetti alle valanghe. Anche se nulla ha a che vedere con il clima è doveroso dire che, chi ama la montagna trova in questa regione panorami e spazi immensi di infinita bellezza; palestre smisurate per ritemprare lo spirito; angoli da favola dove i sogni possono prendere corpo o dove si può restare per continuare a sognare.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.01: A4 Milano-Brescia

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Sesto San Giovanni-Vial..…

h 20.01: A8 Milano-Varese

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Lainate (Km. 8,1) e Svincolo Di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum